Force Touch sul Meizu Pro 6? La risposta secca del VP

Risposta decisa da parte del VP di Meizu circa il supporto al Force Touch del Pro 6

1
CONDIVISIONI

Si accendono i riflettori su Meizu Pro 6, il tanto atteso terminale che dovrebbe integrare la tecnologia Force Touch, la stessa che ha debuttato in un primo momento a bordo di iPhone 6S e 6S Plus nel settembre dello scorso anno. Riuscirà per davvero il telefono a fare sua la tecnologia, o si tratterà dell’ennesima bufala?

In realtà, è stato proprio Li Nan, VP del brand cinese, a dare qualche indicazione in merito alla questione. Secondo quanto da lui dichiarato, il Meizu Pro 6 disporrà di un display capace di riconoscere i diversi livelli di pressione esercitata, e di affidare a ciascuno un determinata funzione.

Il 3D Touch dei melafonino di ultima generazione si comportano pressoché allo stesso modo. Se c’è voluto un po’ per abituarsi al nuovo tipo di input, è anche vero che, una volta presa la mano, la cosa inizierà davvero a farsi interessante. Nel mondo Android il supporto al Force Touch non è stato introdotto né sul Samsung Galaxy S7, né tanto meno su LG G5 (che si contraddistingue, invece, per il suo design modulare, davvero niente male).

Detto questo, passiamo in rassegna il resto delle specifiche tecniche che dovrebbero caratterizzare il Meizu Pro 6. Eccole a seguire: schermo con diagonale da 5.5 pollici FullHD, processore MediaTek Helio X25, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna, fotocamera principale da 21 MP e frontale da 5, batteria da 3500 mAh e lettore di impronte digitali (abbiamo preso il presunto modello intermedio, dal momento si vocifera anche di un lancio collaterale di altre due versioni, una base ed un’altra avanzata).

La presentazione del Meizu Pro 6 è attesa per il 12 aprile, manca appena qualche giorno al grande evento. Che idea vi siete fatti sul device?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.