Audio e testo di Fammi Respirare Dai Tuoi Occhi, nuovo singolo di Noemi firmato da Giuliano Sangiorgi

La cantante romana torna in rotazione radiofonica con Fammi Respirare Dai Tuoi Occhi: audio e testo del brano scritto da Giuliano Sangiorgi.

17
CONDIVISIONI

Noemi torna in radio con un nuovo singolo: Fammi Respirare Dai Tuoi Occhi sarà in rotazione radiofonica a partire da venerdì 1 aprile.

La cantante romana, dopo il brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo, La Borsa di Una Donna, ha deciso di rilasciare un secondo estratto dal suo Cuore D’Artista: è questo il titolo dell’ultimo progetto discografico pubblicato lo scorso 12 febbraio su etichetta Sony Music.

NOEMI OSPITI DI LAURA & PAOLA

Fammi Respirare Dai Tuoi Occhi è un brano scritto per Noemi da Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, e la stessa artista ha raccontato così il suo nuovo singolo: “Le parole di Giuliano hanno saputo sintetizzare quella sensazione di energia ricevuta dagli occhi di una persona, che riesce a farti guardare il mondo da un’altra prospettiva, facendoti affrontare con forza le difficoltà“.

Classificatasi all’ottavo posto con la canzone firmata da un altro grande cantautore come Marco Masini, Noemi torna con un altro brano che, a differenza del primo, presenta un sound diverso, più veloce e ritmato.

In questo periodo, la cantante è impegnata nei diversi appuntamenti firmacopie in giro per l’Italia, dove i suoi fan hanno la possibilità di incontrarla e di scambiare due chiacchiere con l’artista romana. Così la stessa Noemi ha commentato, con un messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook, il suo instore tour in giro per i negozi di musica della penisola: “Ormai da anni viaggio molto in Italia e non solo. Questo mi ha portata a sentirmi spesso “a pezzi”, disseminata tra vari luoghi. Sarà per questo che ogni volta che vengo a trovarvi mi sembra di ritrovare una parte di me“.

I prossimi appuntamenti la vedranno il 2 aprile a Chieti, il 3 aprile a Perugia, l’8 aprile a Livorno, il 9 aprile a Giugliano in Campania (Napoli), il 10 aprile a Mesagne (Brescia), il 16 aprile a Rizziconi (Reggio Calabria), il 17 aprile a Maida (Catanzaro), il 22 aprile a Palermo, il 23 aprile a San Giovanni La Punta (Catania), il 24 aprile a Castrofilippo (Agrigento), il 29 aprile a Busnago (Monza-Brianza) e il 30 aprile a Roma.

Ecco l’audio e il testo di Fammi Respirare Dai Tuoi Occhi:

Conosco bene gli occhi che hai
Dal giorno in cui rapirono i miei
Saprei vedere il mondo dai tuoi
Senza poter confondermi mai
Si accendono ogni volta che desideri qualcosa
Che non hai ancora avuto ma l’avrai
S’illuminano d’animo anche solo per difendermi
Dal buio di paure che tu sai
Si perdono in tramonti di infiniti spazi e cieli
Per tornare ed essere pieni di te
Esplorano galassie sconosciute ad altri occhi
Superando tutte quante le orbite
Io, quegli occhi li vorrei per me
Un paio d’occhi come i tuoi, per quel che c’è
Fammi respirare dai tuoi occhi
L’ossigeno dei giorni che tu vedi colorati
Anche quando dai miei occhi perdo fiato e sono grigi
Riesci sempre a darmi aria, basta solo che mi guardi

Conosco bene gli occhi che hai
Mi annullo quando incrociano i miei
Mi fai vedere il cielo dai tuoi
Mi han detto che c’è altro oltre a noi
Si perdono in tramonti di infiniti spazi e cieli
Per tornare ed essere pieni di te
Esplorano galassie sconosciute ad altri occhi
Superando tutte quante le orbite
Io quegli occhi li vorrei, per me
Un paio d’occhi come i tuoi, per quel che c’è
Fammi respirare dai tuoi occhi
L’ossigeno dei giorni che tu vedi colorati
Anche quando dai miei occhi perdo fiato e sono grigi
Riesci sempre a darmi aria, basta solo che mi guardi
Fammi respirare dai tuoi occhi
L’odore dei tuoi sguardi che tu porti sempre avanti
Oltre al limite degli occhi
Oli fermi su orizzonti ogni giorno più lontani
Dimmi tu cos’è che vedi
Fammi respirare e
Vedo tutto il mondo
L’universo è così piccolo dagli occhi tuoi
Sento l’infinito dove mi perdo in ogni angolo degli occhi tuoi
Tu dimmi cosa vedi dagli occhi tuoi
Fammi respirare dai tuoi occhi
Fammi respirare dai tuoi occhi
Fammi respirare

Lascia un commento: