Altro che Huawei Mate S, Mate S2 con bordi curvi (foto)?

8
CONDIVISIONI

Il Huawei Mate S ha fatto registrare commenti positivi di critica e di pubblico: considerando il suo target “altospendente” in molti lo hanno preso in considerazione al posto dei blasonati colleghi Samsung ed Apple, normale che il produttore cerchi di migliorarsi ancora, progettando innovazione per il suo successore.

Oggi, il sito di settore GizmoChina riporta le anticipazioni di un leaker anonimo, secondo quanto dichiarato, molto vicino alla catena di approvvigionamento della produzione del brand che svela proprio la caratteristica killer del prossimo Huawei Mate S, il display curvo, come (o quasi) già il Samsung Galaxy S6 e ora l’S7.

Un’idea di come potrebbe essere il Huawei Mate S2 con display curvo viene fuori dall’immagine in apertura articolo. La riproduzione, tuttavia, deve essere presa con il beneficio del dubbio visto che lo stesso leaker anonimo che ha lanciato lo scoop hi-tech, ha pure sottolineato che la natura dei bordi del display sarà diversa da quella del concorrente Samsung: dobbiamo forse pensare a delle curve non laterali, ma magari nella parte alta e bassa del display? Possiamo solo ipotizzarlo, fino a quando non otterremo informazioni ulteriori.

Insomma, il Huawei Mate S ha colpito il pubblico per il suo display touch multifunzione (lo ricordo, nella versione asiatica, il Force Touch  con schermo sensibile al tocco è giunto anche prima del 3D Touch Apple): il suo successore farà altrettanto ma con una filosofia Edge. Per il lancio del dispositivo si dovrà attendere probabilmente settembre prossimo, a distanza di un anno esatto dal precedente modello. Per ora, gli sforzi del brand sono focalizzati sulla prossima uscita del Huawei P9, forse lanciato in 4 varianti. Tanto fermento per l’azienda cinese che quest’anno tenta la scalata al secondo posto tra i produttori di device mobile a livello mondiale (dopo un più che soddisfacente terzo posto del 2015).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.