Animali fantastici e dove trovarli, l’opera di J.K. Rowling sarà una trilogia

La scrittrice di Harry Potter ha confermato con un tweet che ci saranno tre film tratti da "Animali fantastici e dove trovarli"

7
CONDIVISIONI

Con l’arrivo al cinema di “Animali Fantastici e dove trovarli” previsto per il prossimo 17 novembre 2016 la Warner Bros rilancia il business che ruota attorno alla fortunatissima saga di Harry Potter, il celeberrimo maghetto scaturito dalla brillante penna di Joanne Kathleen Rowling.

La trasposizione cinematografica di “Animali Fantastici e dove trovarli” è stata inizialmente ideata come un unico film tratto dall’omonimo romanzo scritto dalla Rowling nel 2011, adesso diventerà invece una trilogia come ha confermato la stessa scrittrice, qui alla sua prima prova anche da sceneggiatrice, tramite un tweet.

Il film è ambientato nell’universo magico di Harry Potter e anche se il maghetto non comparirà nella pellicola, (cosi come non compare nel romanzo), non mancheranno avventure fantastiche e sfide all’ultimo colpo di bacchetta.

La storia inizia nel 1926 e ruota attorno a Newt Scamander, un eccentrico mago che ha appena terminato un viaggio intorno al mondo per portare a termine l’ambizioso progetto di documentare tutte le creature magiche esistenti. I fan dei libri della Rowling non potranno non riconoscere le avventure del mago protagonista del nuovo film: il romanzo, cosi come la sceneggiatura, sono ispirati al libro che Harry, Ron ed Hermione hanno più volte menzionato ad Hogwarts in quanto oggetto di studio il cui titolo originale era “Fantastic Beasts and Where to Find Them“, scritto da Scamander in persona.

A dare volto al protagonista della trilogia sarà Eddie Redmayne, tra gli attori più in voga ad Hollywood in questo momento, premio Oscar lo scorso anno per “La teoria del tutto” e nomination agli Oscar 2016 per “The Danish Girl”.

Alla regia, troviamo invece un fan della saga ed un regista affezionato alla Rowling: David Yates, già dietro la macchina da presa negli ultimi quattro film su Harry Potter.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.