Samsung Galaxy S7 vs iPhone 6S: comparativa preliminare su display, chip, fotocamera e batteria

Lotta all'ultima specifica: Samsung Galaxy S7 capace di replicare il successo di iPhone 6S?

4
CONDIVISIONI

L’uscita del Samsung Galaxy S7 è in programma tra 8 giorni esatti. Domenica 21 febbraio, il nuovo top di gamma farà capolino sul mercato per entrare subito in concorrenza diretta con il suo più acerrimo rivale. Mi riferisco all’attuale iPhone 6S: replicarne il successo di vendite mondiale, a dire la verità, sarà alquanto difficile per il produttore sudcoreano. Per capire tuttavia chi, lato hardware, sarà il migliore, ecco una comparativa preliminare su alcune specifiche hardware, possibile per il gran numero di indiscrezioni sul modello Samsung.

Display
Lo schermo di Samsung Galaxy S7 e iPhone 6S in numeri: il primo dovrebbe arrivare con 5.1 pollici di diagonale e 1.440×2.560 pixel di risoluzione. Il melafonino invece ha un display più piccolo, di 4,7 pollici da 750×1.334 pixel. Il confronto in termini di densità di pixel è abbastanza chiaro dunque: 576 ppi per il primo esemplare, 326 ppi su iPhone 6S. Il paragone sarebbe impietoso, almeno sulla carta, ma vedremo la realtà dei fatti.

L’iPhone 6S ha introdotto la tecnologia 3D Touch, ossia la funzione con cui il device riconosce la diversa pressione del dito sul display restituendo operazioni e risultati diversi. Un plus molto apprezzato dai fan Apple e non solo che ora Samsung sarebbe in procinto di introdurre anche su Galaxy S7. Vedremo se l’inseguitore saprà fare di meglio, mutuando molti aspetti ma proponendone di nuovi ed innovativi.

Processore
Chip completamente diversi con architetture differenti non possono essere sempre paragonati, eppure sui motori dei due top di gamma, possono essere fatte alcune riflessioni. Il nuovo chip A9 di Apple in accoppiata con 2 GB di RAM (il salto evolutivo da iPhone 6 con 1 GB di RAM è stato quasi epocale) hanno reso l’iPhone 6S uno smartphone molto potente: grazie anche all’ottimizzazione software difatti tutti i test benchmark rilevano buoni risultati. Ma anche il Samsung Galaxy S7 sembra non voler scherzare. Che si tratti di Qualcomm Snapdragon 820 o anche di Exynos 8890 (a seconda dei mercati di commercializzazione), l’integrazione di ben 4 GB di RAM promette faville (come dimostrato dai primi GeekBench e AntuTu benchmark).

Fotocamera
Il Samsung Galaxy S7 con quasi assoluta certezza ormai, dovrebbe avere fotocamera da 12 MP (inferiore a quella da 16 MP del Galaxy S6 ma con tecnologia BRITECELL): in pratica, i pixel in numero inferiore ma più grandi cattureranno più luce ed informazioni. La componente dell’iPhone 6S è anch’essa d a 12 MP con ogni celletta di pixel grande 1,22µ. Probabile che questo ordine di grandezza venga superato dal concorrente, ma bisognerà vedere se e come. Probabilmente, in effetti, solo alle prime foto comparative, nonostante l’apparente parità su questa componente vedremo chi farà meglio.

Batteria
La batteria del Samsung Galaxy S7 dovrebbe arrivare con 3000 mAh di amperaggio, un salto considerevole rispetto ai 2540 mAh del suo predecessore. L’evoluzione dovrebbe garantire, almeno secondo le ultime insdiscrezioni, ben 17 ore di riproduzione video alla massima risoluzione, niente male. E l’attuale iPhone 6S su cosa può contare? L’amperaggio attuale è di 2750 mAh e guardando la scheda tecnica rilasciata dal produttore, viene suggerito che il melafonino con una sola ricarica è in grado di garantire solo, si fa per dire, 11 ore di riproduzione video in HD.

Conclusioni
Naturalmente quanto riferito andrà confermato dalla prossima uscita del Samsung Galaxy S7. Per quanto ne sappiamo fino a questo momento, la lotta tra i due device potrebbe essere molto accesa e legataall’ultima miglioria hardware. E tu che idea ti sei fatto di nuovo e vecchio top di gamma?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.