Altro passo verso l’uscita del Samsung Galaxy S7: ecco l’ultimo indizio

Anche oggi trapelano alcune indiscrezioni interessanti a proposito del popolare smartphone Android

Una delle caratteristiche distintive del nuovo Samsung Galaxy S7 sarà con ogni probabilità il lancio sul mercato in tempi presumibilmente ristretti. Trascorreranno presumibilmente meno di tre settimane dal giorno della presentazione del dispositivo, prevista il prossimo 21 febbraio a Barcellona nell’ambito del Mobile World Congress di Barcellona, ed il suo esordio vero e proprio sugli scaffali.

Come riportato a più riprese nel corso dell’ultima settimana, infatti, la commercializzazione dei vari Samsung Galaxy S7 e Samsung Galaxy S7 Edge dovrebbe scattare già l’11 marzo. Un ulteriore segnale sul fatto che il produttore coreano voglia bruciare le tappe sotto questo punto di vista giunge in queste ore dagli Stati Uniti, dove Samsung avrebbe già ottenuto la certificazione da parte della Federal Communications Commission (FCC), con cui l’azienda ha ottenuto a conti fatti l’autorizzazione per avviare le vendite dei dispositivi sul territorio americano quando lo riterrà più opportuno.

L’occasione è utile anche per sottolineare che, negli Stati Uniti, il Samsung Galaxy S7 verrà lanciato con il model number SM-G930A, mentre il Samsung Galaxy S7 Edge sarà presto disponibile come SM-G935A. L’unico aspetto che coinvolge più da vicino gli utenti che sono in attesa di notizie sul modello anche qui in Italia sta nel fatto che la certificazione conferma anche altre specifiche hardware dei modelli, come il Bluetooth, il Dual-band Wi-Fi, oltre ovviamente alla presenza del modulo NFC.

GSMArena ha sfruttato l’occasione, poi, per ricordare che il Samsung Galaxy S7 sarà dotato di uno schermo da 5.2 pollici, mentre il Samsung Galaxy S7 Edge arriverà a 5.7 pollici. Nei prossimi giorni aspettatevi ulteriori rumors, grazie ai quali potremo scoprire ancora dettagli sui modelli che conosceremo ufficialmente il 21 febbraio a partire dalle ore 19 italiane.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.