Chi è Luisa Spagnoli donna combattiva e madre del Bacio Perugina raccontata in una mini serie

Chi è Luisa Spagnoli donna combattiva e madre del Bacio Perugina raccontata in una mini serie che prende il via questa sera su Rai

113
CONDIVISIONI

Siamo tutti pronti per conoscere un altro pezzo di storia del ‘900 italiano e soprattutto di una donna che ha fatto dei diritti (e non solo) la sua battaglia.

Luisa Spagnoli, lei è il soggetto della mini serie che prenderà il via questa sera su Rai Uno e che ci terrà compagnia per due episodi che ci porteranno lungo il viale dei ricordi e soprattutto alle origini di un modo rivoluzionario di vedere la donna e la moda.

Tutti la conoscono associando subito il suo nome alla famosa catena di negozi di abbigliamento ma Luisa Spagnoli non solo vestiti ma è anche altro, tanto altro visto che è stata una delle figure femminili di maggior spicco nello scorso secolo.

A dare il volto alla donna che ha stravolto il modo di vedere i diritti e il lavoro per il “sesso debole” sarà Luisa Ranieri ed è proprio lei che ha ammesso di essere stata pronta a tutto pur di avere questo ruolo.

Luisa Sargentini, questo il suo vero nome, nasce nel 1877 a Perugia da una famiglia dalle umili origini ma è già a vent’anni che conosce Annibale Spagnoli che, insieme a lei, compra una drogheria nel centro della città.

E’ da quel momento che la creativa, vulcanica e frenetica Luisa inizia la sua risalita e dopo essersi messa a produrre e vendere confetti, arriva addirittura ad entrare in società con il patron della pasta Buitoni per fondare la Perugina e dare vita al famoso Bacio.

Ma Luisa non ha solo fiuto per gli affari ma è anche una madre di famiglia. Mentre il suo lavoro continua a darle soddisfazioni, infatti, trova anche il tempo di fare tre figli e di combattere per i diritti delle donne che lei stessa porta in fabbrica durante la guerra permettendo loro di avere diritto alle ore di allattamento e la nursery, cose rivoluzionarie per quel tempo.

I suoi grandi amori, però, rimangono Giovanni Buitoni (interpretato da Matteo Martari, Non Uccidere), figlio di Francesco, e la moda. Come sarà raccontata la sua storia in tv? Non ci resta che aspettare per scoprirlo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.