Addio a Lemmy Kilmister dei Motorhead. Per i Metallica era “fonte di ispirazione”

Senza di lui, i Metallica non sarebbero esistiti: il messaggio rivolto al cantante dei Motorhead, scomparso il 28 dicembre.

7
CONDIVISIONI

Si è spento Lemmy Kilmister, leader e cantante dei Motorhead. A causa di un tumore, diagnosticato lo scorso 26 dicembre, Lemmy Kilmister ha perso la vita il 28 dicembre. Numerosi i messaggi di cordoglio da tutto il Mondo. Particolarmente toccante quello dei Metallica che lo salutano così:

“Lemmy, you are one of the primary reasons this band exists. We are forever grateful for all of your inspiration. Rest In Peace”.

“Lemmy, sei la principale ragione per la quale questa band esiste. Ti saremo per sempre grati per averci ispirato. Riposa in pace”.

La band di cui era il fondatore lo ricorda su Facebook con una pagina interamente dedicata alla sua memoria e un lungo messaggio in cui spiega ai fan i motivi del decesso.

“Non è facile dirlo: il nostro straordinario amico Lemmy è morto oggi dopo una breve battaglia contro un cancro fulminante. Lo aveva scoperto il 26 dicembre scorso ed era a casa, seduto di fonte al suo videogioco preferito, assieme alla sua gamiglia”.

Con queste parole, i Motorhead comunicano ai fan la scomparsa di Lemmy, un grande amico prima che un collega.

“Non ci sono parole per esprimere la tristezza e il dolore”, continuano, invitando i fan a non dimenticarlo e a continuare a celebrare la sua vita. “Fatevi un drink […] lui avrebbe voluto così”, si legge prima della condivisione della pagina Facebook in suo onore Lemmy Kilmister For Life, dedicata ad un uomo “nato per perdere, che ha vissuto per vincere”.

Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy, era nato a Stoke-on-Trent, una contea dello Staffordshire, nel nord-ovest dell’Inghilterra, il 24 dicembre 1945. È morto a Los Angeles il 28 dicembre 2015 all’età di 70 anni.

There is no easy way to say this…our mighty, noble friend Lemmy passed away today after a short battle with an extremely aggressive cancer. He had learnt of the disease on December 26th, and was at home, sitting in front of his favorite video game from The Rainbow which had recently made its way down the street, with his family. We cannot begin to express our shock and sadness, there aren’t words. We will say more in the coming days, but for now, please…play Motörhead loud, play Hawkwind loud, play Lemmy’s music LOUD.
Have a drink or few. Share stories. Celebrate the LIFE this lovely, wonderful man celebrated so vibrantly himself. HE WOULD WANT EXACTLY THAT. Ian ‘Lemmy’ Kilmister 1945 -2015 Born to lose, lived to win. Please feel free to post your condolences, well wishes and memories on our official tribute page.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.