Il trailer in italiano di Star Trek Beyond è un concentrato action. Anche troppo (video)

C’è il Justin Lin di Fast & Furios alla regia di questo Star Trek Beyond e la cosa non passa inosservata. Piace ma fa riflettere.

9
CONDIVISIONI

Per un attimo ho temuto che tra un’esplosione e l’altra spuntasse Vin Diesel. E non è una battuta. Il regista dei Fast & Furious 3, 4, 5 e 6 Justin Lin caratterizza come non mai prima, questo nuovo episodio di Star Trek dal titolo Star Trek Beyond. E il timore sinceramente, con il titolo a fare da profezia, è che Lin sia andato effettivamente al di là.

Attenzione, ad un maschiaccio come me questo trailer, anche se a un certo punto spegni il cervello e stai solo a guardare i fuochi artificiali, in fin dei conti non dispiace, ma non è quello che mi aspetto da Star Trek. O meglio non è quello che mi aspetto dal primo trailer di Star Trek. Se questo è il biglietto di ingresso in questo nuovo capitolo cosa succederà dopo? Per essere più intensi di così si può solo mandare la riproduzione a velocità curvatura. E vogliamo parlare della colonna sonora? La Sabotage dei Beastie Boys è una dichiarazione di mancata conformità.

Sempre continuando con la prima impressione infatti, questo primo trailer di Star Trek Beyond non è neanche quello che vorrei da Star Trek. Io amo Star Trek, amo quella sua straordinaria visione che ci regala la possibilità di fantasticare e sentirci partecipi di un futuro che non vedremo con questi occhi. Una fantascienza romantica, condita di curiosità e di scoperta, perfettamente traslata, distribuita e trasmessa dai personaggi che compongono l’equipaggio dell’Enterprise. Poi che tra un teletrasporto e l’altro, una deduzione di Spock, una frecciatina di Bones, e una battuta di Kirk ci fosse qualche sana scazzottata o una guerra tra astronavi, la cosa ci sta tutta. Non ci sta invece che sia tutto così.

Come ribadito anche all’inizio però, non mi sento di bocciare completamente questo trailer. Parliamo di un’azione di tutto rispetto, di una forza visiva non indifferente, di un tono meno cupo e drammatico rispetto a Into the Darkness ed è evidente come l’aspetto ironico, altro punto di forza della saga, sia qui più presente (sicuramente il fatto che sulla sceneggiatura ci sia anche la firma di Simon Pegg influisce in questo senso). Speriamo solo in un montaggio esasperato e di un prodotto finale che sia meno commerciale di quello che si teme.
Star Trek Beyond arriverà nelle sale Usa il 22 luglio 2016.

Ecco il trailer:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.