Max Gazzè presenta Maximilian e incontra i fan alla Feltrinelli di Napoli (FOTO)

Il cantautore presenta il nuovo album con un live acustico nella libreria napoletana

46
CONDIVISIONI

Un live acustico per far toccare con mano il suo nuovo lavoro al pubblico napoletano. Così Max Gazzè presenta il Maximilian, il suo ultimo album, di fronte a centinaia di fan accorsi alla Feltrinelli di piazza dei Martiri a Napoli. Il cantautore ha incontrato i suoi supporter di tutte le età accogliendoli con un mini live per introdurre i suoi nuovi pezzi. Canzoni eseguite in unplugged in esclusiva per il suo tour nei negozi di musica italiani. Un’occasione per far ascoltare la sua musica ma, come sempre, anche per parlare di sé. Tante le domande da cui è stato raggiunto e a cui ha risposto con la consueta sincerità e ironia.

Ha raccontato come è nato “Maximilian”, un disco in cui ha voluto sperimentare unendo diversi stili musicali. Dall’elettronica, alla cui ricerca si dedica da tempo, fino ad arrivare alla musica sinfonica che come sempre si affaccia nei suoi pezzi. Un lavoro assemblato la scorsa estate e che è il frutto di una selezione di trenta pezzi che aveva già composto. Una sorta di disco di transizione, in cui ha potuto togliersi degli sfizi in termini di ricerca musicale, ma anche il punto di partenza di un’esperienza nuova che proseguirà con i prossimi lavori. Un disco nato ancora una volta dalle parole e dalla ricerca della loro musicalità che inverte il metodo tipico dei compositori di musica leggera.

Nell’album pezzi con varie tematiche tra cui il rapporto genitori-figli di cui lui stesso è protagonista o la fine di un amore e i cambiamenti della vita a cui bisogna arrendersi. E’ il caso del primo singolo “La vita com’è” il cui video ha stimolato la curiosità dei presenti che ne hanno chiesto la genesi. Tra le risate dei presenti ha raccontato come tutto è stato girato a Catania il pomeriggio del 16 agosto nei momenti di pausa di una pioggia battente. Un pezzo in cui ha voluto rievocare le sonorità Ska degli anni 80′ che hanno investito il nord Europa e che ha avuto modo di vivere in prima persona nel periodo in cui risiedeva in Inghilterra e Belgio.

Il singolo ha fatto parte del mini live messo in scena insieme al suo gruppo in cui sono stati suonati altri pezzi del nuovo album come “Nulla”, “Mille volte ancora” e “Ti sembra normale”, insieme al pezzo più famoso del precedente cd, “Sotto casa”. Tra una canzone e l’altra, risposte alle domande e battute con i musicisti che hanno reso l’incontro come sempre godibile. Per Gazzè si tratta della terza visita alla Feltrinelli di Napoli e capita dopo un anno dalla presentazione del disco con Daniele Silvestri e Nicolò Fabi. La serata si è conclusa con il firma copie e l’abbraccio con tutti i fan presenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.