Non solo Marshmallow: dettagli sull’aggiornamento di sicurezza per Nexus 4 e 10

In cosa consiste l'aggiornamento di oggi per i modelli Nexus più datati? Ecco tutti i dettagli del caso per gli utenti

3
CONDIVISIONI

La giornata di oggi sta riservando parecchie novità a chi dispone di un modello Nexus. Circoscrivere il tutto ad Android Marshmallow e di conseguenza ai dispositivi più recenti lanciati sul mercato da Google sarebbe comunque sbagliato, se si pensa che poche ore fa è stato avviato un upgrade anche per il Nexus 4 ed il Nexus 10, rispettivamente smartphone e tabet più diffusi tra quelli che non avranno modo di toccare con mano Marshmallow.

Di cosa si tratta dunque? Fondamentalmente è un pacchetto software pensato per risolvere una serie di vulnerabilità legate alla sicurezza dei modelli, alcune delle quali ancora una volta coinvolte nel pericolosissimo bug StageFright. Trenta le criticità prese in esame da questa patch, che, è bene sottolinearlo, è inclusa automaticamente all’interno dell’aggiornamento del sistema operativo Android Marshmallow. Insomma, se disponete di un Nexus 5 ed un Nexus 6 la questione vi riguarda poco o nulla, potendo contare sul nuovo sistema di protezione contenuto nel pacchetto software con un solo download.

Per coloro che intendono approfondire la questione è possibile accedere al topic apposito in Google Groups, in modo tale da comprendere in modo più dettagliato cosa comporta il download dell’aggiornamento per modelli come il Nexus 5 ed il Nexus 10. Il link che vi ho segnalato, tra le altre cose, indica anche il grado di pericolosità di ciascuna falla che è stata rimossa tramite l’upgrade e molte tra queste avevano parametri preoccupanti. Insomma, tutto lascia pensare che si tratti di un download che va portato assolutamente a termine nel più breve tempo possibile.

E voi avete già ricevuto la notifica per procedere all’installazione del pacchetto software via OTA? Quali sono state le vostre impressioni in tal senso?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.