Sara stravolge le regole dei BootCamp di X Factor: rinuncia alla sedia e salva Marco Sbarbati

Nella prima puntata dei BootCamp due episodi inaspettati: dopo l'interruzione dei Traccia24, un concorrente rinuncia alla sedia.

7
CONDIVISIONI

La prima puntata dei BootCamp di X Factor 9 ha visto un’ulteriore selezione delle band e degli Over con due effetti sorpresa: la rinuncia di Sara e l’interruzione dell’esibizione dei Traccia 24.

Fedez ed Elio hanno scelto sei dei talenti, che proseguiranno verso di Home Visit per l’ultimo scoglio prima dei Live Show in diretta su Sky Uno. Su Sara il dubbio è rimasto fino all’ultimo istante e alla fine è stata lei a decidere e a rinunciare alla possibilità di proseguire il cammino verso X Factor 9.

“Senza loop station non sono sicura che X Factor sia il posto per te”, commenta Skin supportata da alcuni dei suoi colleghi giudici.

Per Fedez è una poesia e spiega: “Quello che fa è difficilissimo, è di una precisione… Io lo trovo di una poesia… Una canzone che nasce da niente e diventa una roba completamente nuova, completamente inedita e mai sentita”. La vorrebbe nel team di cantanti di X Factor 9 e prova a convincere Elio ma Mika incalza: “Skin sta dicendo che non è una cosa difficile e lei è una dj”.

Elio ha potere decisionale e si lascia convincere: “Voglio dare retta ai miei soci”. Le concede una sedia e fa alzare Marco Sbarbati.

Mika e Skin gridano un “nooo” senza precedenti e Sara non se la sente di rubare il posto ad un talentuoso artista come Marco: “Scusate, non me la sento. Credo che lui sia stato più bravo”.

“Non mi posso togliere il cappello, mi tolgo la parrucca”, replica Elio mentre lascia la postazione dei giudici e va ad abbracciarla con Mika al seguito.

Marco Sbarbati ai BootCamp è stato il primo ad esibirsi con Hold Back The River di James Bay:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.