Nessun problema per il jailbreak iOS 8.3 e 8.4, anche iOS 9 sotto tiro

Il peggio sembra essere ormai alle spalle: gli hacker avranno ancora una volta la meglio?

1
CONDIVISIONI

Il jailbreak iOS 8.3 e 8.4 risulta argomento sempre più discusso degli ultimi giorni, questo è poco ma sicuro. Dopo mesi di magra, per non dire di stenti, gli utenti potranno a breve godere dei plus legati al tool di sblocco, presumibilmente in rilascio a partire da luglio da Pangu.

Il team di hacker, che avrebbe già mostrato in esecuzione il jaibreak iOS 8.3 nel corso del MOSEC, ha affermato di divulgarlo solo dopo la pubblicazione di iOS 8.4, che sappiamo avverrà per tutti il prossimo 30 giugno (per esplicita indicazione della mela). A quel punto, il jailbreak iOS 8.3 e 8.4 diverrà finalmente realtà (benché non siano molti i tweak compatibili con iOS 8, ve ne sono alcuni cui l’utenza proprio non riesce a rinunciare).

Dopo di che, niente paura anche per quanto riguarda iOS 9. Sebbene Apple pare abbia svolto un ottimo lavoro nel campo della sicurezza, gli hacker non si daranno facilmente per vinti. Pangu, nel tentativo di sbloccare questa prossima release, potrà contare sull’appoggio di ‘Keen Team’ (a.k.a ‘K33n Team’), un gruppo cinese salito agli onori della cronaca per aver craccato con successo Safari lo scorso anno, a margine del concorso Pwn2Own (vincendo, tra l’altro, la cifra di 40 mila dollari).

Gli addetti del settore nutrono grandi speranze nei loro confronti (hanno già dimostrato solerzia e preparazione), per questo ci si porta già avanti col pensiero, tra l’altro con cauto ottimismo. Fino a poche settimane fa nessuno avrebbe potuto sperare tanto, questo bisogna dirlo. Siete d’accordo anche voi?

Commenti (5):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.