Installare iOS 9 beta 1 senza account developer su iPhone 5, 5S e 4S

Esiste un metodo per poterlo fare, purtroppo non sempre infallibile

13
CONDIVISIONI

Siete curiosi di installare iOS 9 beta 1 a bordo di iPhone 5, 5S e 4S, ma non siete iscritti al Developer Center di Apple? Sappi che potrete testare la release tra circa un mese, quando la mela aprirà il programma di tester pubblico.

Se proprio non ce la fate ad aspettare, potrete pur sempre decidere di installarla anche in assenza del relativo account sviluppatore. L’operazione non sempre garantisce buoni risultati (potrete incappare in qualche errore di attivazione, ed essere costretti ad acquistare l’account sviluppatore per poter sbloccare il vostro dispositivo), siete pronti ad assumervene la responsabilità? Nel caso, procedete a vostro rischio e pericolo.

Innanzitutto, effettuare il backup dei propri dati su iCloud, e scaricare il software corrispondente al tuo melafonino. Da qui, assicuratevi di aver aggiornato iPhone 5, 5S e 4S all’ultima versione pubblica disponibile (la iOS 8.3), per poi collegarlo ad iTunes. Da lì, seleziona il modello del tuo device in alto a destra, tenendo premuto il pulsante Alt (se utente Mac) o Shift (se utente Windows), arrivando a selezionare il pulsante ‘Verifica aggiornamenti‘.

Fatto questo, vi comparirà una finestra dove dovrai caricare il file IPSW estratto dal pacchetto precedentemente scaricato. Così facendo, dovrebbe partire a bordo del vostro iPhone 5, 5S e 4S l’installazione di iOS 9 beta 1.

Se così non fosse (in presenza di un errore di attivazione), non dovrai fare altro che ripristinare il telefono in modalità DFU, collegandolo al PC e premendo insieme i tasti Power e Home per circa 10 secondi, per poi lasciare Power e continuare a piggiare solo il tasto centrale per lo stesso intervallo di tempo. iPhone 5, 5S e 4S si ripristinerà: da qui, dovrete ripetere la procedura di cui sopra, installando, però, la versione pubblica di iOS 8.3.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.