Cinque motivi per cui Il Volo rischia seriamente di vincere l’Eurovision Song Contest.

661
CONDIVISIONI

1. Perché la canzone è talmente mediocre da risultare perfetta. Dopotutto l’Eurovision è questo:

un trionfo di musica popolare in mano a perfetti incompetenti del settore e con potere decisionale concesso, per lo più, a persone che indossano con disinvoltura il sandalo col calzino, le gonne lunghe a fiori ed i bomber lucidi con la pelliccia. 


Canta a questa gente, in italiano, parole come AMORE, NON MI LASCERAI MAI, AMORE, GRANDE AMORE, SOLO AMORE, RESPIRO DEI GIORNI MIEI, AMORE e salteranno in preda ad un italico delirio come Super Mario davanti ad un funghetto.

2. Perché sono figli dell’unica cosa che Antonella Clerici è riuscita a fare come conduttrice: “Ti Lascio Una Canzone”. Una sorta di “Piccoli Fans” ammodernato da un architetto ubriaco, un coacervo di cuccioli di superbia che sul palco ammiccava agli amichetti e che, in camerino, sostituiva la lacca altrui con strutto di mucca pazza. Mi hanno fatto sempre questa impressione e, inutile dirlo, amavo quell’atmosfera di finta cordialità in cui ogni bimbo aspettava una stecca altrui come i regali la mattina di Natale.

3. Perché all’estero sono già dei personaggi. Nonché artisti stimatissimi (sic). E, si sa, noi Italiani abbiamo bisogno di questo sottotipo di certificazioni: non siamo capaci di riconoscere un talento nemmeno se si piazzasse una scritta lampeggiante di 12×5 metri in fronte, ma se ce lo dicono dall’estero ci fidiamo ciecamente.

4. Perché sono maledettamente kitsch. Ma non kitsch come vi aspettate voi. No. Kitsch come una statua di Valeria Marini, a cavallo di un trancio di mortadella, al Madame Tussauds. Kitsch come la bomboniera per il battesimo di Pia Balotelli. Kitsch come i baffi di un salumiere di Ceccano trapiantato a New York nel ’94. E non credo di aver reso ancora l’idea.
 Se l’Italia è da sempre la patria del buon gusto, sistematicamente mal reinterpretato all’estero, Il Volo cade come il cacio sui maccheroni: tre giovanotti che si atteggiano a tenori navigati che cantano di amori tormentati dopo aver a malapena finito il liceo. Fosse per me gli dare la vittoria a tavolino. Anche solo per il coraggio.

5. Perché sembra arrivato il momento dell’Italia. Abbiamo sfiorato la vittoria con Gualazzi, ci siamo ben piazzati con Mengoni, abbiamo sofferto per l’eccessivo affossamento di Emma: il Volo è una pericolosa sintesi di tutte le nostre esperienze musicali a livello europeo. E presentano un pericolosissimo tasso di fan tra zie anziane e nonne. Per intenderci, quelle che ti danno la caramellina Rossana quando vai a trovarle. Pericolosissime.

In conclusione: sono giovani, bellini, ben visti, lanciati.
Io li lancerei anche dalla finestra, ma, purtroppo, neanche quest’anno, sarò in giuria. Questa è l’Italia, signori.

Commenti (34):
Filomena Giardinetto

Ahaha loro sarebbero brutti…mi piacerebbe vedere la faccia di quello che lo ha scritto…sicuramente verde d’invidia!!! Ti piacerebbe essere bello come loro vero??? Brutta bestia l’invidia!!! E per la cronaca..hanno file e file di donne ai loro piedi dai 13 ai 90 anni!!!

Raffaele Bianchessi

Fanno davvero pena, musica antica per pervertiti, chi contraddice l’articolo sono le vecchie babbione e i parenti dei tre macrocefali “il volo”

valentina

ma come ti permetti???? con che autorità giudichi il lavoro degli altri senza neanche averli mai incontrati??? ma perchè non vai tu a cantare all’eurovision???

    Raffaele Bianchessi

    si chiama libertà di stampa “cara” demente, quale lavoro, se han rubato anche il pezzo grande amore a #AshesRemainWithouthYou
    hanno COMPRATO i TELEVOTI per vincere a sanremo
    hanno sempre rubato canzoni a terzi e mai prodotto nulla di loro, sono delle NULLITA’ ASSOLUTE
    si son montati la testa, stanno sui marroni troppa gente
    senza contare il loro aspetto fisico e le loro facce che fanno letteralmente VOMITARE

Lucia

Sei un imbecille invidioso sono dei fenomeni ti dovresti vergognare non dire che sei italiano sei un povero fallito

    Raffaele Bianchessi

    Nessuno ha mai invidiato i cessi, quindi il volo in quanto tali non potranno mai essere INVIDIATI.
    “fenomeni” ?..hai ragione son proprio dei FENOMENIdaBARACCONE specie a vederli improvvisarsi attori cani nel video” grande amore” poi basta vedere l’odiosa faccia da cu.lo-clown di ignazio boschetto, la faccia da coglio..di piero barone e la faccia storta da bekkamorto di gianluca ginoble xVomitare all’istante.

Francesca

L’invidia è una brutta bestia caro mio vero?, questi tre ragazzi sono l’orgoglio dell’Italia in tutto il mondo, hanno talento e professionalità, cose che tu puoi solo sognare

patrizia

Io sono una nonna, sono andata al loro concerto l’anno scorso a Marostica, ho tutta la loro discografia e credimi caro mio che questi tre ragazzi per bene sono TALENTO PURO!!!!!!! Ah dimenticavo, ho già acquistato i biglietti per il prossimo concerto a Marostica, Ti consiglio vivamente di andarli ad ascoltare dal vivo prima di giudicare!!!

Rosa

ENVIDIOSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!! Eso es en Español. En Inglés se dice HATER!!!! That’s what you are LOOSER! If you just shut your mouth, at least you won’t look like a LOOSER!
Good bye LOOSER!!! I will be here looking forward to read your next full of bullshit-article.
Greeting from USA

Fran

E tu sei italiano??????? Qualche prossima se hanno successo tra le zie? Hai ascoltato le loro canzoni, tutte? Beh, dovresti farlo.Forse ti si aprirebbe il cervello.

Neuza Cabral

Os acompanho desde 2011 e os vi em cada etapa ,espero sinceramente que IL VOLO ganhe,têm talento nato e admiração de milhares de fãs pelo mundo,sua apresentação será um espetáculo,pois cantam para o público e com a alma!

dorinha.

IL VOLO MERECE ESSE RECONHECIMENTO MAIS UMA VEZ ITALIA TEM 3 JOVENS COMPETENTE E DE GRANDE TALENTO VIVA IL VOLLO.

Roxy

Ecco un altro fallito travestito da gran espertone! Ebbene, caro il mio espertone da quattro soldi, non sai neanche che un Paese non può votare per se stesso! Dopo questa figura di cacca perché non te ne vai tu all’estero? Sai, l’Italia ha bisogno di persone valide e intelligenti per ripartire, non di un altro ignorante arrogante e presuntuoso che vale talmente poco da aver bisogno di sputare veleno sugli altri per sentirsi qualcuno!

gabry

Mi sfugge l’autore dell’articolo. Vorrei conoscere la sua biografia e la sua “competenza” in campo musicale. Se poi, si ha a che fare con un finto esperto, improvvisatosi osservatore degli usi, costumi e soprattutto dei gusti degli europei in fatto di canzoni, non vale nemmeno la pena di rispondergli.

anna

FARESTI MEGLIO A CAMBIARE MESTIERE PERCHè SE INTENDI ANDARE AVANTI E FARTI STRADA NELLA VITA SCRIVENDO SOLO INSULTI GRATUITI E OFFESE , RIMARRAI PER SEMPRE UNO SCONOSCIUTO ! GENTE COME TE è LA VERGOGNA DI QUESTO PAESE !!!!!!

Elena

ahahah…brutta bestia l’invidia, ti consiglio di leggerti la loro “breve” biografia e di ascoltarli mentre si relazionano in inglese, spagnolo ecc in giro per il mondo….Questi sono i ragazzi di cui abbiamo bisogno in Italia, belli, bravi e preparati, alla faccia dei rosiconi senza futuro nè talento

Marcello

Sei talmente Idiota e povero di mente che nemmeno a prenderti a calci in culo perderei tempo!!!
Imbecille!!!

lucrezia

ma questo idiota frustrato da dove vien fuori? la peggior feccia dei commentatori,si commenta da solo ,non sprechiamo fiato per lui,ha avuto il suo momento di gloria,compatisco la madre e la nonna e le zie

mariano

Spero davvero che prendano il Volo e non atterrino mai più. Almeno in Italia. Ci sono isolette nel Pacifico molto interessanti…

Roberta

Lo spero di cuore anche io. Sono dei ragazzi eccezionali, solo a sentire la loro tonalità mette i brividi! Non vedo l’ora di vederli in TV! Faccio il tifo per loro!

Giuseppina la Ciura

E’ incredibile la cattiveria degli italiani verso altri italiani. Quanto alle nonne e alle zie sono costoro che tengono in piedi questo Paese.

Teresa

Quanta arroganza,, invidia, presunzione e cattiveria. Auguro con tutto il cuore che IL VOLO vinca l’Eurofestival alla faccia dei denigratori

mary rose

Il mondo ci invidia per il bel canto e non per il pop che non sappiamo fare. Perche tanta cattiveria contro il Volo, sono ragazzi giovani che hanno vinto.un concorso nazionale e hanno portato la canzone Italiana al estero dove, almeno.li vengono apprezzati! Spero con tutto il cuore che vincono l’ Eurovisione,
sarebbe ora che vincessimo noi…..mary sadotti

Andrea

Articolo che non dice nulla che gioca su paragoni banalmente “comici” per sbandierare l’ego di chi l’ha scritto.

Marco R

Complimenti, sei riuscito ad inanellare un luogo comune dietro l’altro, mostrando un’ignoranza abissale sia per quanto riguarda l’Eurovision Song Contest (sai che un Paese non può votare per sé stesso? Mi pare elementare, non c’era bisogno di leggere tutto il regolamento per intuirlo!), sia per quanto riguarda la musica in generale.
L’arroganza di certi italioti è imbarazzante: non sanno distinguere Adamo da Eva e pretendono di scrivere articoli “pungenti” su show che non conoscono.

    Monica

    Brutta razza gli invidiosi frustati…Quanta cattiveria ha questa persona ma lo sa che quei ragazzi hanno appena 20 anni lei cosa aveva conquistato a quella età?E poi non si vergogna offendere le nonne e le zie dandogli delle standive…Il suo è un articolo di serie gn!!!!Comunque il Volo già ha vinto in Italia e non solo per il saremo ma perché tanti li adorano!!!

marco

ci manca solo che mettano uno snob a giudicare dei brani kitsch. Ps …. anche se fossi in giuria non potresti giudicare gli italiani

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.