Conferme amare per HTC Desire 620 e Desire 610: l’aggiornamento ad Android Lollipop non nei programmi della taiwanese

Un comportamento inspiegabile da parte di HTC che auspichiamo possa tornare sui suoi passi.

Brutte notizie per coloro che sono in possesso di un HTC Desire 620 o un Desire 610: per i due terminali in questione non è in programma, al momento, l’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop. A confermare il tutto è nuovamente l’account Twitter ufficiale di HTC UK, la quale già in passato dichiarò come i modelli di fascia più alta, HTC One mini 2 e One mini, non avrebbero ricevuto nell’immediato l’update.

Leggi anche: Annullato l’aggiornamento ad Android Lollipop per HTC One Mini 2, i dettagli

Non possiamo che valutare in maniera negativa il comportamento di HTC, soprattutto per quanto riguarda il supporto ad HTC Desire 620, un terminale presentato il 9 Dicembre 2014 e disponibile in Italia in Gennaio 2015 – quindi con circa 5 mesi di supporto ufficiale. Queste le parole di Chiara Nacinovich, Head of Marketing di HTC Italia, durante la presentazione del dispositivo:

Il neo arrivato della famiglia Desire offre il meglio della tecnologia e dello stile, combinando un design fresco e giovane con un processore di ultima generazione e una connettività super-veloce. HTC Desire 620 è la scelta perfetta per gli amanti dell’intrattenimento, in cerca di uno smartphone accessibile che combini performance di qualità con un design sorprendente.

Dopotutto, l’hardware di HTC Desire 620 è abbastanza performante, pur essendo un midrange. Troviamo infatti un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 410 Cortex-A53 a 64-bit da 1.2GHz, 1GB di RAM, 8GB di memoria interna espandibile fino ad ulteriori 128GB, connettività Bluetooth 4.0, una fotocamera anteriore BSI da 5 megapixel con Auto Focus, apertura f/2.4, funzione multi-scatto e registrazione video in Full HD, una fotocamera posteriore BSI da 8 megapixel da 28mm con apertura f/2.4, flash LED, registrazione in Full HD e supporto ad HTC EYE Experience. La batteria è da 2100mAh.

Come per HTC One Mini e One Mini 2, mi auguro che HTC ritorni sui suoi passi in quanto, una tale strategia, non può far altro che allontanare potenziali clienti – e far migrare quelli attuali verso altri produttori.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.