Ecco la timeline per il 2015 di Xiaomi e Huawei: svelati interessanti dettagli su Xiaomi Mi 5 e Mate 8.

A parte i prezzi, attualmente sconosciuti, resta però il dubbio sulla veridicità di tali informazioni.

Xiaomi Mi 5 e Huawei Mate 8 a breve annunciati? E’ questo quando emerso sulla piattaforma social Weibo. Nello specifico, la tabella di marcia – che vi proponiamo in basso, ritrae quelli che potrebbero essere i prossimi smartphone annunciati dai due produttori cinesi.

Xiaomi-Huawei-2015-roadmap
Xiaomi, oltre ai già noti Redmi 2A e Mi Note Pro, avrebbe altri quattro terminali in cantiere, due mid-range e due top-di-gamma:

  • Xiaomi Mi 4s, che dovrebbe essere presentato nel mese Giugno. Il device dovrebbe molto simile al suo predecessore (Mi 4) per quanto riguarda l’aspetto fisico. Le principali differenze verteranno invece sul processore, il quale dovrebbe essere uno Snapdragon 810 MSM8994 , affiancato da una GPU Adreno 430;
  • A seguire poi, in piena estate, il debutto ufficiale dei successori del Redmi Note: Redmi Note 2 – o Xiaomi H3X, e Redmi Note 2 Pro: entrambi vedranno implementato un display da 5.5 pollici ma, il primo in risoluzione HD e processore Qualcomm Snpadragon 410 MSM8919 mentre il secondo Full-HD e processore Qualcomm Snapdragon 615MSM8919.
  • Xiaomi Mi 5 dovrebbe vedere la luce a novembre, e rappresenterà il top di gamma, il flagshiip della casa cinese. La novità assoluta è rappresentata dallo Snapdragon 820, annunciato da Qualcomm durante il MWC 2015. Xiaomi Mi 5 potrebbe usufruire della computing platform Zeroth, in grado di acquisire dati dai circa dieci sensori presenti sullo smartphone, elaborarli, e utilizzarli per migliorare l’esperienza d’uso. Le altre caratteristiche note riguardano il display, un 5,2”WQHD e la fotocamera posteriore, da ben 20.2 MP.

Xiaomi_Mi5

Per quanto riguarda Huawei, ben 8 saranno i dispositivi che verranno annunciati nel corso dell’anno. Durante questo mese potrebbe essere svelato il nuovo Huawei Ascend D8, un dispositivo di fascia medio alta, caratterizzato da una scocca unibody in metallo, un processore proprietario HiSilicon Kirin e un dispay da 5,5” QHD.
Successivamente dovrebbe essere presentato Huawei Mate 8, il successore della fortunata line-up Mate 7; il phablet avrà un display da 6” (WQHD), un processore HiSilicon Kirin – probabilmente il 940, ed una camera principale da 16MP con OIS.
In Agosto gli ultimi due smartphone: Huawei P9 e Huawei SHSKA. Il primo adotterà un display da 5.2 pollici, con SoC Kirin 940 e fotocamera da 16 mega-pixel con OIS; il secondo rappresenta un mistero: dovrebbe implementare un display da 5.5”, una fotocamera da 13 mega-pixel ed anche un probabile sensore di riconoscimento delle impronte digitali realizzato da Fujitsu.

ll resto della roadmap mostra solo device della spinoff Honor, due per l’esattezza, con display da 5 e 5.5 pollici e scocca in metallo; interessante l’Honor 7, che dovrebbe avere un display da 5.5 pollici HD, chip Kirin 930/935 e doppia fotocamera da 13 MP.
A mio parere, il dispositivo più interessante è sicuramente lo Xiaomi Mi 5, con uno Snapdragon 820 che si preannuncia essere “mostruoso”. E voi che ne pensate?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.