CyanogenMod 12.1 anche per il Nexus 4: ecco i dettagli

Sembra non avere punti deboli la nuovissima ROM concepita per un device ancora molto apprezzato qui in Italia

5
CONDIVISIONI

Poco meno di due settimane siamo stati lieti di annunciarvi la distribuzione dell’aggiornamento Android Lollipop 5.1 via OTA anche per gli utenti in possesso di un Nexus 4, che, nonostante abbia ormai alle spalle due anni e mezzo di vita, continua ad avere un ruolo discretamente importante per Google, come mostrato dal suo approccio in termini di update ufficiali.

Come ogni upgrade che si rispetti, anche quello riguardante il Nexus 4 ha sollevato perplessità. Inevitabile, oserei aggiungere, considerando che persino il suo predecessore, decisamente più avanti dal punto di vista delle specifiche tecniche, non ha retto al meglio l’aggiornamento in questione secondo quanto riportato da un bel po’ di utenti in queste settimane.

Ecco perché a mio parere può tornarvi utile l’articolo di oggi, considerando che voglio parlarvi dei punti di forza della CyanogenMod 12.1. La ROM è stata infatti ottimizzata in questi giorni anche per i possessori di un Nexus 4, facendo la felicità di tante persone non soddisfatte dell’upgrade ufficiale.

A cosa serve realmente la ROM in questione? In primis a risolvere tutta una serie di bug che sono stati denunciati dagli utenti e che in qualche modo hanno limitato l’esperienza di utilizzo del Nexus 4, senza dimenticare le personalizzazioni classiche della CyanogenMod 12.1 e le relative animazioni. Ad oggi, si tratta di un pacchetto software recensito in modo incoraggiante da parte degli sviluppatori che hanno deciso di tuffarsi subito in questo mondo.

Nel rilasciarvi il link diretto al download di questa apprezzata ROM, raccomando a tutti voi, possessori di un Nexus 4, di procedere solo nel caso in cui abbiate maturato specifiche competenze per non compromettere il corretto funzionamento dello smartphone.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.