Aggiornamenti Lollipop in arrivo per Huawei dall’Ascend P7 in giù. Ecco quali modelli.

Tanti aggiornamenti più che benvoluti per Huawei, che finalmente sincronizza tutto il parco terminali sull'ultima versione Android

2
CONDIVISIONI

Il produttore cinese ha Huawei da pochissime ore rilasciato una lista di dispositivi che saranno a breve aggiornati ad Android Lollipop, la lista include l’Honor 6 Plus, l’Ascend P7, l’Ascend Mate 7, il Mate2, 6 Plus e l’Honor 4X, ma la casa ci assicura che non finirà qui.

Una serie di aggiornamenti che ricorda molto quanto sta facendo proprio in questi giorni Sony, con una rinfrescata a tutto il parco dispositivi sia nuovi che vecchi.

Huawei che proprio di recente ha lanciato SnapTo negli USA, un terminale con Android 4.4 KitKat che a questo punto già parte un po’ svantaggiato rispetto ai fratellini maggiori.

Differentemente da Sony, l’aggiornamento non avverrà proprio a brevissimo. Si comincerà con l’Huawei Mate7 a Maggio dell’anno corrente, subito seguito poi da Huawey Ascend P7, Huawei Ascend Mate 7, Huawei Ascend G7, Huawei Mate2, Huawei 6 Plus ed Huawei Honor 4X che riceveranno l’update tra Giugno e Luglio 2015.

Tutti gli altri terminali, incluso l’Huawei Ascend G7, saranno aggiornati da Settembre 2015 in poi, tutti a Lollipop ovviamente.

Se vi aspettate una stock Android, sullo stile di molti altri produttori, vi sbagliate di grosso.

Huawei conserva la propria personalizzazione, sovrapponendo a quella stock la propria UI Vanilla Android.

Un fioccare di aggiornamenti che sicuramente non dispiacerà agli utenti, spesso vincolati ad Android KitKat già da tempo non potendo rivolgersi al mercato delle Custom Rom senza perdere la garanzia sul proprio terminale.

Aggiornamenti che lasciano un po’ di sospetto, se consideriamo che oltre ad Huawei e Sony, anche altre case hanno in programma un piano di aggiornamenti massimo. Che Google stia spingendo i produttori affinché aggiornino i terminali ad Android Lollipop così da uniformarli sotto un’unica bandiera?

Volendo insistere si potrebbe anche pensare che il fantasma Microsoft+Cyanogen possa aver indotto una spinta acceleratrice.

Insomma, quale che siano le motivazioni, spazio a questi aggiornamenti che sono più che benvenuti!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.