Dopo il jailbreak iOS 8.1.1 quello 8.2: presto compatibile anche con OS X

TaiG senza limiti: Pangu non può più nulla contro i connazionali

Il jailbreak iOS 8.1.1 di TaiG è stato diffuso ormai da qualche giorno, ricevendo al contempo anche la benedizione di MuscleNerd, che molto ne sa in fatto di sicurezza legata all’OS mobile della mela. Il relativo tool finora è eseguibile solo attraverso PC Windows, ma gli utenti Mac non devono scoraggiarsi.

TaiG ha fatto sapere, attraverso una recente intervista rilasciata a Feng.com, che a breve (anche se non si sa bene quando) verrà distribuita anche la versione OS X del programma. I lavori sono in corso, e speriamo possano essere ultimati prima di quanto si immagini.

Le notizie positive non si esauriscono qui, dal momento che ci sono buone nuove anche per quanto riguarda l’immediato futuro, il rilascio di iOS 8.2. Tra le questioni che tanto hanno fatto discutere in relazione al tool di sblocco c’era il messaggio di errore recapitato agli sviluppatori mentre cercavano di portare a termine la procedura con la beta di iOS 8.2.

Gli hacker hanno voluto rassicurare tutti affermando di averlo disabilitato di proposito, così da evitare che la mela potesse patchare gli exploit in vista del rilascio definitivo. TaiG ha atteso appositamente, così da assicurare agli utenti interessati il jailbreak iOS 8.1.1 e iOS 8.2 per un periodo di tempo più prolungato. Una scelta saggia, che finirà col premiarci.

Adesso che tutto sta per tornare al proprio posto, non resta che documentarsi circa tutti i tweak Cydia compatibili, e darsi alla pazza gioia. Non dovrebbero registrarsi provblemi di nessun tipo. In caso contrario, ti preghiamo di segnalarci anche l’anomalia all’apparenza più marginale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.