Prezzo Nexus 6 giù con Vodafone, TIM, Tre e Wind? Il punto in Italia

Il prezzo del Nexus 6 fa paura: e se finalmente partissero le offerte degli operatori mobili?

19
CONDIVISIONI

Il prezzo del Nexus 6 ha lasciato tutti conb l’amaro in bocca, diciamolo apertamente. Benché sul Play Store il telefono non sia ancora disponibile al pre-ordine il costo dell’attuale googlefonino già disponibile su Amazon.it è di ben 649 euro, ad esempio, per la versione da 32 GB. La politica dei prezzi low-cost di Google è perduta, anche se a favore di una qualità hardware nettamente superiore.

Come regolarsi dunque per l’acquisto di un Nexus 6 ad un simile prezzo? Intanto, la mossa vincente potrebbe essere l’attesa: aspettare che il device giunga su siti di vendita on-line noti per i loro prezzi ribassati è già una prima mossa. Questa volta perché poi non poter sperare anche in un cambio di strategia di Mountain View e degli operatori mobili italiani entro i nostri confini?

Il Nexus 5 in passato come i suoi predecessori non è stato promosso attraverso i piani abbonamento dei nostri vettori. Il prezzo abbordabile non rendeva necessario alcun ricorso alla vendita rateizzata. Al contrario, per il Nexus 6 visto il cospicuo esborso l’esigenza ci sarebbe, eccome. E dall’estero giungono indizi anche confortanti.

Nel Regno Unito è Vodafone operante anche da noi ad aver già confermato che nel suo listino comparirà proprio il Nexus 6. Il prezzo del googlefonino sarà legato ad un piano di 24 mesi anche se non se ne conoscono ancora i dettagli. La divisione della stessa azienda in Italia, non ha dato alcun feedback in merito ma ritengo che quest volta i presupposti ci siano tutti per valutare l’ipotesi.

D’altronde è proprio Vodafone, TIM, 3 Italia e Wind che stanno ottenendo risultati eccellenti dalle vendite in abbonamento del concorrente iPhone 6 di Cupertino. Gli utenti superano di buon grado il limite del prezzo superiore a quello del Nexus 6, sapendo di poter contare sull’acquisto rateizzato anche se vincolato.

A mio avviso, gli italiani fortemente delusi dal nuovo prezzario relativo al Nexus 6, sarebbero più che propensi invece all’acquisto via operatore. D’altronde la pratica è un must negli Stati Uniti grazie ai principali vettori e lì certamente i risultati di vendita ne saranno influenzati in senso positivo. E voi, visto il prezzo, comprereste mai il Nexus 6 abbinato ad un’offerta rateizzata?

Commenti (13):

Robispi2

È vero, sono dei furti legalizzati.
E soprattutto è vero quello che spiega Karl, moltissime persone che hanno top di gamma non sanno nemmeno cosa sia fare la procedura di root, o flashare un kernel, o cosa sia una custom recovery o addirittura servizi preinstallati (vedi Knox sui Samsung)
In molti usano il telefono “così tanto per far figo” ma sei hai un top di gamma lo devi anche saper sfruttare in altro modo oltre che selfie e foto dei cibi su Facebook o Instagram…
Son soldi non noccioline, per fare quelle cose basta ed è già troppo un Moto E o G…
Il problema è proprio questo… La massa segue la moda come fanno le pecore col pastore…
Andate su internet e aggiornatevi su cosa sono i governor, gli scheduler, kernel, root, recovery, custom recovery e custom rom e poi comprate un top di gamma almeno sapete che oltre ad avere un top di gamma tra le mani potete anche fare modding a vostro gusto in base alle vostre esigenze “personali” perché potrebbe diventare lo specchio della vostra genialità!
È anche però vero che non tutti hanno il tempo è la voglia di applicarsi a fare questo tipo di modding “estremo”
Il mio consiglio è quello di valutare molto bene quali sono le vostre vere esigenze e di seguire la vostra tasca e non la massa. Avete 200€ da spendere? Andate sempre su internet e confrontate i telefoni di quella fascia di prezzo che più vi si avvicina a ciò che cercate, lo stesso per chi spende di più.
Non fermatevi ai Samsung, non ci sono solo loro ricordatevelo.
Un ottimo compromesso sono i Motorola, LG ha iniziato a tirarsela come Samsung ma poi anche loro hanno i loro difetti ve lo garantisco al 100%
Htc è in calo, Sony idem.
Guardate anche negli emergenti e quelle marche snobbate tipo Huawei che tra l’altro stanno facendo dei gran progressi.
OnePlus One avrà anche qualche difetto ma il prezzo ne vale tutti. Non crederete mica che esista il telefono perfetto vero???
Chi ve lo fa credere è proprio chi ve li vende… I grandi Brands…
Ciao :)

chubby66

il costo di produzione di un top di gamma non supera i 100 $ e viene venduto dalle 6 alle 7 volte di piu’

fede

Scusa Biagio ma per come la vedo io un telefono (di qualunque marca e sistema operativo) che viene via a 650 carte é un furto. Mi frega zero della storia che é un “top di gamma”, quelle definizioni lasciale a chi ti deve vendere la roba giustificando un prezzo senza un senso. Il Nexus 5 pure era un ” top di gamma” a suo tempo e costava la metà. OnePlusOne pure. La verità é che Nexus 6 é un furto, Apple é un furto, troppi “top di gamma” sono un furto. Google si é aggiunta alla folta schiera dei rapinatori a mano armata! Occhio al portafoglio!!!

    stefano anichini

    Sono settori dove i margini sono giganteschi e le case leader fanno finta di bisticciare ma in realtà fanno cartello cioè sono d’accordo di tenere alti i prezzi nel comune interesse. C’è gente che non ha 10€ per una ricarica e viaggia con Smartphone da 800 €.
    Chi definisce i prezzi è il mercato cioè noi e se si comprasse meno vedresti come calerebbero i prezzi … bisogna resistere alla tentazione e chi la dura la vince.

    Francesco Napoli

    Il tuo OnePlus costa pure la metà, ma vale pure la metà della metà della metà. Se non meno ancora.

    Assistenza inesistente, poi hai un cellulare con evidenti problemi di progettazione – Grounding dello schermo e multitouch difettoso che rileva ghost swypes anzichè due tocchi separati. Roba da matti nel 2014 avere ancora in circolo questi pannelli scadenti.

      Karl

      No che donarli. Deve cominciare a spingerlo nel deretano anche lei. E a tuo dire dobbiamo pure ringraziare. Ma che è, sindrome di Stoccolma? Continuate a farvi sodomizzare va là, io ne faccio volentieri a meno.

        Karl

        Ah sì poi certo, rateizzate pure. Così finite di pagarlo, a prezzo disumano peraltro, quando il dispositivo non varrà più una cippa. A questo punto meglio spendere al primo acquisto (preferibilmente con un po’ di giudizio e un occhio e anche due agli shop on line a cui si accenna), e rivendere poi ogni anno o quel che è. Non si hanno i soldi tutti e subito? Naturale con la miseria in cui versa il mondo del (non) lavoro in Italia. Allora rinunciate, non è un imperativo categorico avere l’ultimo top di gamma con cui non sapete nemmeno cosa farci. Ci sono ormai validi smartphone al di sotto dei 100 euro, che per la maggior parte delle cose che la gente fa normalmente bastano e avanzano. Non vedo che diavolo ci faccia (a meno che non sia un’esigenza lavorativa, ma nella quasi totalità dei casi dei possessori ne dubito fortemente) uno con un device top di gamma quando nemmeno sa cos’è il root, una recovery, una rom, ecc., e lo usa al 99% per whatsapp, hangout, facebook, twitter e selfie demenziali.

        Dome

        AMEN!
        di solito non commento mai anche se mi diverte leggere cosa scrivono i macachi lobotomizzati da un sistema che gli impone di spendere tanto per avere la cosa più figa in circolazione …
        Però Karl volevo quotarla in tutto!!
        (p.s. ma se noi umani creassimo una società per far soldi con sti macachi ? come apple e samsung? tanto farli ragionare è impossibile, magari riusciamo a guadagnarci su :) )

        ciaooo

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.