Confronto tra Moto 360 e Apple Watch: il vincitore

I due indossabili più accattivanti a confronto: uno dei due si aggiudica lo scettro

9
CONDIVISIONI

Il Moto 360 non teme rivali, ora possiamo dirlo (quasi) con certezza: l’unico in grado di insidiarlo in qualche modo è l’Apple Watch, presentato insieme ad iPhone 6 e iPhone 6 Plus lo scorso 9 settembre.

DESIGN – L’orologio realizzato da Motorola non pare avere rivali: il quadrante, tondo e molto sottile (tra l’altro realizzato in acciaio), ed il cinturino, sobrio, elegante ed intercambiale, in eco-pelle ne fanno un accessorio di modo irresistibile. Questo senza nulla togliere all’indossabile della mela, esteticamente gradevole, ma comunque poco innovativo: quadrante rettangolare e due tasti fisici (inclusa una rotellina che funge da corona). Anche in questo caso la cassa è costituita da metallo, ed i bracciali possono essere sostituiti a piacimento;

DISPLAY – Lo schermo del Moto 360 è di forma tondeggiante, con dimensioni pari a 1,5 pollici e risoluzione pari a 320×290 pixel (227 ppi). L’Apple Watch, di controparte, è rettangolare, e presenta un pannello Retina realizzato in cristalli di zaffiro da 1.5/1.6 pollici;

ALTRE SPECIFICHE – Il Moto 360 è equipaggiato con Android Wear, piattaforma appositamente studiata da Google per gli indossabili Android. Anche Apple Watch presenta a bordo un sistema operativo modificato, capace di rendere l’esperienza utente quanto più semplificata possibile. Entrambi possono essere ricaricati via wireless, e godono della connettività Bluetooth 4.0 (il wereable della mela sfrutta anbche il Wi-Fi 802.11b/g). Tra i sensori disponibili il cardiofrequenzimetro (ed il contapassi nel caso di Moto 360). Di quest’ultimo conosciamo anche processore, RAM e storage: Texas Instruments OMAP 3, 512 MB e 4 GB;

PREZZO – Il Moto 360 risulta già acquistabile al prezzo di 249 euro, ben 100 in meno rispetto a quello applicato al modello base di Apple Watch (considerando anche la versione Edition realizzata in oro 18 carati possiamo immaginare a quali spese andremmo incontro).

In definitiva, se cerchi uno smartwatch da indossare in ogni occasione, e che somigli quanto più possibile ad un orologio da polso, allora il Moto 360 è la scelta che fa per te. Per quanto di gradevole impatto, il quadrante rettangolare di Apple Watch un po’ ci frena dal darne un giudizio completamente positivo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.