“Il matrimonio del miglior amico” – Giorno 20

Diario dal Set, come nasce un film: stiamo seguendo giorno per giorno le riprese del film ‘Ci devo pensare’, per la regia di Francesco Albanese. Il film è prodotto da Run Film e Rai Cinema. Ventesimo giorno di riprese con Barbara Tabita e Ciro Priello dei The Jackal

242
CONDIVISIONI

Ancora una nuova location riardina per la troupe di “Ci devo pensare”. Il ventesimo giorno di riprese ha come cornice il santuario della Madonna della Stella a pochi metri di distanza dalla Fiera del Mobile. La giornata comincia sin dal mattino presto quando i tecnici cominciano a portare tutti gli strumenti necessari per l’illuminazione della scena. Sul posto trovano i ragazzi di scenografia che, coordinati da Antonella De Martino, hanno iniziato molto prima ad allestire il set. Una delle ultime scene del film ha come scenografia uno dei posti più colorati della cittadina e Antonella col suo gruppo fa in modo di valorizzarli al meglio.

Da un lato c’è la chiesetta caratteristica del centro casertano. Sugli altri tre lati ci sono immense distese di verde e il santuario si staglia di pochi metri più in alto rispetto al livello del verde tutto intorno. Il cortile antistante il sagrato è stato curato nei minimi particolari. Da una parte sono stati allestiti i tavolini che accolgono gli invitati alla cerimonia. Dall’altra c’è un trattore fermo con sul traino gli strumenti della band che intratterrà gli astanti. La giornata di oggi è infatti dedicata a raccontare il matrimonio di due dei protagonisti del film. Si tratta di Ciro Priello e Felicia Del Prete, già impegnati più volte durante le precedenti giornate di riprese.

Ci devo pensare - Giorno 20-4

Quella di oggi rappresenta una delle prime sequenze del film sebbene venga girata nel penultimo giorno di riprese. Oltre al regista e ai due giovani attori, c’è anche il ritorno sul set di Barbara Tabita per il suo primo ciak a Riardo. Per la cerimonia sono previste anche una serie di comparse ed un folto numero di damigelle che rappresentano uno degli elementi coreografici più colorati della scena. La prima difficoltà organizzativa è proprio legata all’organizzazione delle figurazioni e il loro posizionamento in scena. Prima Francesco e Mimmo e poi Roberto spiegano a tutti i presenti quali siano le loro esigenze per le riprese della prima scena.

Protagonista è un siparietto divertente anche con un abitante del posto che si presta per la riuscita dei primi ciak. Quando si parte si comincia con il take più semplice per poi andare avanti in crescendo. Fa molto caldo e gli attori nei momenti di pausa tra un ciak e l’altro si riparano come possono. Quando tutti i tagli della prima scena vengono esauriti si passa ai successivi che devono essere eseguiti dall’alto. Così Roberto sale con la macchina da presa su una gru posizionata sul campo sottostante per ottenere l’effetto ricercato. La ripresa dall’alto presuppone che tutto il campo sia libero e i ragazzi di regia fanno fatica a tenere a bada le decine di persone presenti sul set.

Ci devo pensare - Giorno 20-13

Intanto Francesco e Barbara, che non sono in scena, ne approfittano per concedersi per l’intervista di backstage. Il regista di rende protagonista anche di una gag che sicuramente farà parte del video di presentazione del film. Barbara invece si fa intervistare nella pineta della vicina Fiera sotto un portico in mezzo al verde. Felicia e Ciro, invece, si intrattengono con Roberto Azzurro, che arricchisce il cast interpretando il prete che celebra il matrimonio. Quando la scena dell’alto viene chiusa tutta la crew va in pausa prima di affrontare un pomeriggio che si preannuncia molto torrido.

Tornati sul set si parte con quella che è la scena più impegnativa della giornata. Un lungo pianosequenza effettuato sempre con l’aiuto della steady. Si simula il banchetto con la musica di sottofondo e tutte le comparse sono in campo. Dopo più di un’ora di riprese in molti cominciano a dare i primi segni di cedimento. Così bisogna fare presto per chiudere quanto prima possibile. Realizzata anche questa scena la maggior parte delle figurazioni hanno concluso la propria giornata lavorativa mentre restano gli ultimi ciak con Barbara prima e Felicia e Ciro poi. Si tratta delle ultime scene che vengono chiuse in poco tempo. E’ arrivato il tramonto e anche la fine della giornata. Manca solo un giorno per la fine di riprese.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.