“Il pomeriggio insieme” – Giorno 19

Diario dal Set, come nasce un film: stiamo seguendo giorno per giorno le riprese del film ‘Ci devo pensare’, per la regia di Francesco Albanese. Il film è prodotto da Run Film e Rai Cinema. Diciannovesimo giorno di riprese con Shalana Santana e Claudia Puglia

93
CONDIVISIONI

Per il diciannovesimo giorno di riprese la troupe lascia la Fiera del Mobile di Riardo per spostarsi nei pressi del castello medievale cittadino. Tutte le riprese di oggi avranno come cornice le splendide mura del centro storico per dei ciak davvero suggestivi. In ogni caso una parte della troupe non lascerà mai definitivamente la Fiera visto che il campo base per il trucco e parrucco e le stanze per la produzione restano all’interno del mobilificio. Sul campo i tecnici cominciano a preparare la scena. Il problema principale è riuscire a gestire le diverse esposizioni che ci sono in campo.

Da una parte il sole battente della seconda mattinata mentre dall’altra la zona d’ombra creata dal castello dove arriva pochissima luce. Così Roberto decide di utilizzare un sistema di pannelli riflettenti per provare ad uniformare, per quanto possibile, la luce sul campo ma soprattutto riuscire a portare luce nella zona d’ombra. Così decide anche di salire su un pezzo del rudere per vedere dall’alto tutta la situazione incurante delle vertigini riservate ai comuni mortali. Appena deciso come posizionare i panelli, prendono il suo posto i macchinisti che in quanto a sprezzo del pericolo sono allo stesso livello e cominciano a posizionare le butterfly.

Ci devo pensare - Giorno 19-18

In campo, Silvia invece dà indicazioni al gruppo di figurazioni che saranno impegnate durante la giornata di riprese. Si tratta di una ventina di comparse che faranno da contorno alla scena. Sono vestite con abiti di scena degli anni quaranta e molti di loro nei primi ciak dovranno semplicemente mantenere le proprie posizioni e far finta di intrattenersi. Mentre vengono posizionati, Daniela, Teresa e gli altri dei costumi e del trucco gli sporcano i vestiti per calarli ancora di più nell’atmosfera povera della seconda guerra mondiale. Quando tutti sono in posizione cominciano i ciak. In campo ci sono Francesco e Shalana al suo primo giorno di riprese nella cittadina casertana.

Tutta la mattinata viene dedicata alla prima delle due scene che verranno realizzate. Si gira con la steadycam ed anche in questo caso i loro movimenti vengono ripresi in un lungo pianosequenza. C’è quindi bisogno di tempo per coordinare i movimenti e riuscire a sincronizzarli con i movimenti della camera. Dopo una serie di ciak questi take vengono chiusi con tanto di momento romantico tra i due attori protagonisti. E’ quindi il turno di Mimmo Esposito in scena che sveste i panni del direttore artistico per indossare quelli dell’attore. A dire il vero i costumi di scena li aveva indosso sin dalle prime ore del mattino per evitare tempi morti.

Ci devo pensare - Giorno 19-12

Come sempre il suo personaggio fa capolino nelle scene dei protagonisti e i ciak che lo vedono coinvolto sono abbastanza veloci. Quando anche la sua inquadratura viene esaurita la troupe può andare in pausa pranzo. Tutti tornano quindi al ristorante del mobilificio per poi rilassarsi nella pineta prima di ricominciare a girare. Al ritorno sul set tutte le attrezzatura devono essere spostate alle spalle del castello in uno spiazzale che ospiterà l’altra scena prevista per oggi. Quando tutto è pronto si comincia a girare. Sul set c’è anche la new entry Claudia Puglia per un ruolo sempre in stile anni 40.

Protagonista tecnica è sempre la steadycam che accompagna tutto il pomeriggio di riprese all’interno del quale verranno utilizzati diversi elementi della troupe per una scena a sorpresa. Intanto sul set è arrivato anche il fotografo e docente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, Fabio Donato, a Riardo per un lavoro fotografico sulla cittadina. I ciak si susseguono fino a fine giornata quando tutte le attrezzature vengono portate via per essere utilizzate il giorno successivo in un’altra location riardina. Shalana concede la sua intervista per il backstage mentre tutti gli altri si danno appuntamento all’indomani per un’altra giornata di riprese.

 

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.