The Bronx Bull, arriva il presunto sequel di Toro Scatenato

Dopo le questioni giudiziarie con la MGM, riprende vita il film che aspirerebbe ad essere il continuum biografico di Toro Scatenato.

7
CONDIVISIONI

Finalmente posso scrollarmi di dosso l’accusa di aver gufato questo progetto, come mi era stato vagamente fatto notare da qualche amico, l’ultima che ne avevo parlato qui. Sia ben chiaro, voglio comunque ribadire il mio punto di vista: Toro Scatenato non si tocca! In ogni caso, ben venga comunque The Bronx Bull, se riuscirà ad agganciarsi in qualche modo allo spirito, alla filosofia, alle atmosfere del capolavoro dipinto da De Niro e firmato da Scorsese.

La notizia quindi è che The Bronx Bull è sbarcato on line con un trailer ufficiale, dopo aver superato la querelle con la MGM, che ha richiesto e ottenuto un cambio del titolo a lavoro già inoltrato. In verità la questione all’inizio aveva assunto toni molto più esacerbati: la multinazionale produttrice del capolavoro summenzionato aveva apertamente cercato di bloccare il progetto sul nascere in qualsiasi sua forma ma forse, chissà, qualche forma di accordo fra le parti, al di là delle sentenze giudiziarie, avrà mitigato gli animi. Fatto sta, e questo è stato ben chiaro fin dall’inizio, che sia Scorsese che De Niro non ci azzeccano niente (giusto per rimanere in ambito di linguaggio giudiziario…), con l’intera pianificazione del film.

Film quindi strano, per certi versi: a metà fra un prequel e un sequel toccherebbe, nelle intenzioni di regista e produttori, aspetti non indagati nella vita di Jack La Motta, affrontati da Scorsese. In realtà, secondo me e secondo pareri ben più autorevoli, Toro Scatenato questa cosa l’ha invece realizzata e come; anzi, ha raccontato in modo molto poetico e più manieristico di altri, la psicologia di un uomo, di un campione e di un personaggio. Sia quel che sia, The Bronx Bull si propone nelle intenzioni di essere il giusto continuum da un punto di vista narrativo della vita di Jack La Motta. Lì dove non avrebbe attinto abbastanza Toro Scatenato, avrebbe pescato il film di Martin Guigui: giovinezza e vecchiaia del pugile, come a dire prima e dopo il personaggio. Se riuscirà a delineare vagamente le ombre lasciate sul lento crepuscolo della migliore Hollywood osannata con De Niro e Scorsese, avrà raggiunto un ambito traguardo.

The Bronx Bull è diretto da Martin Gugui (Beneath the Darkness); William Forsythe (Boardwalk Empire) reciterà nei panni di un anziano LaMotta, mentre Mojean Aria (Cross Life) interpreterà la versione più giovane.
Il resto del cast include anche Tom Sizemore, Natasha Henstridge, Alicia Witt, Penelope Ann Miller, Joe Mantegna, Ray Wise e Paul Sorvino.
Il trailer lo trovate qui sotto. Noi al momento attendiamo, sforzandoci di mettere da parte pregiudizi e ansie da protezione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.