Nell’aria iOS 7.1.2: due grandi bufgix per iPhone 5 e iPhone 5S

Sulla via del rilascio l'ultimo update della mela prima di iOS 8: due miglioramenti assicurati

7
CONDIVISIONI

iPhone 5 e iPhone 5S, insieme a tutti gli altri dispositivi abilitati, potrebbero presto essere migliorati dall’innesto di iOS 7.1.2, quasi pronto al rilascio ufficiale. La mela ha avviato il test per la nuova versione OS a partire dallo scorso 15 maggio, ed è dunque sulla strada della distribuzione al pubblico.

In cosa influirà l’aggiornamento? In particolare, si parla di due maggiori bugfix, uno volto al criptaggio degli allegati via email, ed un altro al problema relativo ad iMessage.

Nel primo caso, si evidenzia un possibile problema di sicurezza in relazione agli allegati, che senza protezione potranno essere aperti da un qualsiasi file manager, con tutti i possibili disagi associati, specie in campo aziendale.

Per quanto riguarda il servizio di messaggistica proprietario, nel caso in cui iPhone 5 o iPhone 5S venisse smarrito o venduto a terzi, potresti vedere scambiata la tua identità, col telefono che continuerà a ricevere messaggi dai tuoi contatti, anche dopo aver effettuato una cancellazione remota. Un problema non di poco conto, che va ad intaccare la privacy in modo profondo, generando il malcontento degli utenti, che si erano addirittura detti disposti ad avviare una class action se la mela non avesse preso provvedimenti in tal senso.

iOS 7.1.2 correggerà queste due disfunzioni, ma non è detto che non intervenga anche ad altri livelli, magari migliorando la durata della batteria e la fluidità di sistema. Non resta che aspettare la release pubblica per poterlo affermare con certezza.

Questo potrebbe essere l’ultimo update migliorativo prima della presentazione di iOS 8, a margine del WWDC 2014, che aprirà le porte al Moscone West di San Francisco il prossimo 2 giugno, alle ore 19 italiane. Quali ripercussioni ci saranno per iPhone 5 e iPhone 5S? Lo scopriremo a giorni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.