Rifarsi il look? É favolosamente gratis.

Arriva dal web un aiuto gratuito per cambiare il guardaroba evitando i passi falsi

14
CONDIVISIONI

Che l’abito faccia il monaco ormai è cosa certa, il packaging è una variabile chiave nella scelta del prodotto e quindi anche l’abbigliamento influenza in modo immediato e talvolta definitivo ciò che gli altri pensano di noi. Detto questo le strade da scegliere sono due: possiamo infischiarcene, appellandoci al mito del “essere noi stessi” e mascherando così quella pigrizia cronica che ci induce alla sciatteria. Oppure possiamo decidere di sfruttare a nostro vantaggio il look, adottare quello giusto e trasformarlo nel nostro migliore biglietto da visita.

Più facile a dirsi che a farsi, perché l’offerta è infinita, i modelli mediatici spesso azzardati e sempre più lontani dalla vita vera. Insomma la buccia di banana è dietro l’angolo e scegliere lo stile giusto è più difficile di quanto si pensi. Perché non bisogna essere né troppo classici né troppo eclettici, né troppo griffati né troppo dimessi. Insomma non è semplice, anche perché la cosa più importante è sentirsi a proprio agio, per non apparire goffi, il rischio è in agguato e per quello non c’è haute couture che tenga.
Bisognerebbe avere un personal stylist, già ma dove trovarlo? E poi, mica siamo tutti attori di Hollywood che possono mettere nel budget anche questo.

Ed ecco che dal web ci viene in aiuto Marina Ferrarotti, 40 anni, una grande passione per la moda e un’insaziabile desiderio di parlarne, acquistarla, consigliarla. Per il suo ultimo compleanno si è regalata un blog in cui aiuta le lettrici a rifarsi il guardaroba, per essere loro stesse in modo favoloso. Il sito Favolosamentetu è una miniera di dritte, consigli, segnalazioni e tendenze. Ma ciò che ci interessa di più è la sezione Richiedi il tuo look: si risponde a un semplice questionario su di sé, indicando altezza, peso, caratteristiche fisiche ma anche esigenze di vita, e si manda una propria foto (che non verrà pubblicata sul blog).

Prontamente arriva la risposta, sotto forma di mood board con una selezione di capi, adatta a una persona normale che vuole essere elegante, senza perdere il privilegio della praticità. Con una particolare attenzione agli accessori giusti, che sono un passe-par-tout. La buona notizia? La consulenza è totalmente gratuita.
Per dirla alla Andy Warhol la moda è pop, ovvero quotidiana e di tutti, non a caso, in occasione di “Vetrine”, la mostra che il Palazzo delle Arti di Napoli dedica all’artista newyorkese, Favolosamentetu ha creato una t-shirt speciale, in vendita allo shop del museo per tutta la durata dell’esposizione.

Commenti (1):
Marina Ferrarotti

Grazie mille Roberta per quello che hai scritto e per come l’hai scritto! Hai centrato perfettamente quello che amo fare e amo condividere con tutte le mie lettrici. Napoli mi sta dando grandi soddisfazioni, siete unici con il vostro entusiasmo, la vostra energia e la voglia di scoprire le novità che arrivano dal web. Grazie infinite e buon lavoro anche a te.
Marina

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.