Graceland, l’action crime debutta stasera in Italia

Agenti federali, dell’antidroga e della dogana che convivono in una lussuosa villa sulla spiaggia? Tutto questo è Graceland

Graceland, sì, proprio la maestosa tenuta di Elvis Presley, diventa per il piccolo schermo la lussuosa villa di un trafficante di droga, ovviamente un fan del celebre cantante, confiscata e divenuta base abitativa di alcuni agenti sotto copertura della DEA, dell’ FBI e delle dogane.

La prima stagione della serie creata da Jeff Eastin (lo stesso ideatore di White Collar) è stata trasmessa in America lo scorso anno su USA Network, ma da noi arriva da oggi 20 maggio in prima visione assoluta su FoxCrime (canale 116 di Sky) dove andrà in onda ogni martedì alle 21.55.

Il gruppo di agenti vive sotto copertura e ogni membro è costretto a raccontare una marea di bugie per salvaguardare la propria incolumità, ma questo condizionerà anche le azioni che dovrà/potrà compiere.

L’arrivo a Graceland di un nuovo agente FBI, uno dei migliori, addestrato a Quantico, complicherà ancora di più la vita ai coinquilini. È Mike Warren, interpretato da Aaron Tveit (Gossip Girl), a fare il suo ingresso nella villa dove incontrerà il leggendario collega, l’agente FBI Paul Briggs (Daniel Sunjata, Grey’s Anatomy).

La serie, ispirata a una storia vera, seguirà quindi le vite degli agenti costretti a coabitare nella stupenda villa sulla spiaggia, nel sud della California, ma anche le loro missioni e la risoluzioni di casi al limite delle giurisdizioni.

L’appuntamento con la prima stagione di Graceland è per stasera su FoxCrime.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.