Foto di Emanuele Corvaglia in studio di registrazione: il nuovo album è vicino

31
CONDIVISIONI
Emanuele Corvaglia tatuaggio 2014

Emanuele Corvaglia, tatuaggio 2014

Emanuele Corvaglia e il suo attesissimo disco di inediti: questa volta forse ci siamo davvero. L’artista ha pubblicato proprio poche ore fa uno scatto che lo ritrae in studio, con una chitarra tra le braccia.

In seguito al rilascio dell’EP di debutto, dopo la partecipazione e la discussa esclusione dal talent show “Amici di Maria De Filippi”, Emanuele Corvaglia ha intrapreso una tournée promozionale firmacopie e poi un tour estivo di ospitate in tutta Italia.
Il CD di inediti sarebbe dovuto uscire a settembre del 2013 ma è stato posticipato affinchè il cantante avesse più tempo per lavorarci.
Il posticipo ha lasciato poi intuire un tentativo di partecipazione al Festival di Sanremo 2014, non confermato in via ufficiale dal suo staff. Fatto sta che, tentativo o meno, il cantante in gara non ci sarà: l’elenco dei Campioni e delle Nuove Proposte che si esibiranno sul palco del teatro Ariston di Sanremo dal 18 al 22 febbraio è stato svelato e Corvaglia non appare.

Accantonata l’ipotesi Sanremo torna la discussione sulla data di uscita del nuovo disco: sul web si vocifera la pubblicazione nel mese di aprile, ma ancora nulla di certo è stato comunicato dal suo staff.

In attesa di scoprire tutti i dettagli sul primo LP di Emanuele Corvaglia, su Facebook questo pomeriggio il cantante ha condiviso uno scatto dallo studio d’incisione, scrivendo: “in studio con una Les Paul;)”.
Non ci sono più dubbi quindi: Emanuele Corvaglia si trova in questo momento in studio di registrazione a lavoro sulle ultime fasi che precedono l’uscita del nuovo progetto di inediti.

Lo scatto pubblicato ha svelato anche un dettaglio, fino a questo momento sconosciuto: il tatuaggio.
L’artista sfoggia sul braccio destro un tatuaggio molto poco discreto, un tribale che ha rapito l’attenzione dei fan. Eccolo!

Emanuele Corvaglia tatuaggio 2014

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.