Perchè non comprare la Playstation 4 questo venerdì: a dicembre con PS Vita, i dettagli

7
CONDIVISIONI
PlayStation 4

PlayStation 4

E’ ora il momento della PlayStation 4: dopo il lancio commerciale della Xbox One di venerdì scorso, nel prossimo weekend, toccherà proprio alla console di casa Sony colpire il mercato europeo e anche italiano. Una sfida che si combatterà, di certo, anche attraverso le offerte commerciali pensate per entrambe.

La Playstation 4, sotto questo aspetto, parte avvantaggiata, in quanto il suo prezzo di lancio è di 100 euro inferiore, ossia 399 euro, ma la forza del nuovo dispositivo potrebbe essere anche un’altra, ossia quella di essere venduta insieme con un secondo prodotto molto appetibile.

Non solo rumors ma anche certezze testimoniate da materiale pubblicitario in cui è esplicito come la PlayStation 4, già nel corso di dicembre, verrà venduta in bundle, insieme alla PS Vita a cui è mancato, probabilmente, il vero successo commerciale. La vendita cumulativa dovrebbe aiutare l’uno e l’altro device  per combattere la concorrenza.

Per una simile offerta commerciale con la Playstation 4 e la PS Vita insieme, si parla già di un prezzo molto concorrenziale, ossia di soli 500 euro: è pensare che per 100 euro in meno, gli acquirenti potranno portare a casa solo la nuova Xbox One.

In attesa del lancio commericale di venerdì 29 novembre, ecco un paio di nuove offerte che saranno dedicate alla console made in Japan. In primis, parliamo della catena di elettronica di consumo Mediaworld che, pur mantenendo il prezzo base della Playstation 4 la offre insieme ad un abbonamento annuale PlayStation Plus per titoli e vantaggi davvero di rilievo. Anche Euronics ha pensato ad una prima offerta speciale e, mantenendo il prezzo della console, lo fornisce con un secondo DualShock 4.

E voi comprerete la PlayStation 4 ora o aspetterete il bundle con la PS Vita? O, al contrario, preferite la Xbox One?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.