OptimaLive: il video di Roberto Giangrande

7
CONDIVISIONI

Roberto Giangrande

Roberto Giangrande

Lo scorso 19 aprile Roberto Giangrande ha portato i ritmi dell’Easy Jazz, del Funk, della New Age e della Lounge Music in OptimaLive.

Accompagnato al piano da Mario Nappi e alla chitarra da Federico Luongo, Roberto Giangrande ha presentato al pubblico di Optima i brani più intimi e profondi del suo ultimo album da solista, “Orizzonti Mediterranei”.

Presentato da Michelangelo Iossa, il “Roberto Giangrande Trio” ha iniziato lo spettacolo con il brano “Wood & Sea” per poi passare a “Centro Storico” e a “Lungomare”, annunciato dalla seguente battuta del musicista sulla scelta del titolo:

“In tempi non sospetti ho chiamato questo brano, che stiamo per suonare, ‘Lungomare’, poi si è liberato o meno non è dipeso dalla mia volontà. Io l’ho chiamato solo ‘Lungomare’, tutto qui!”

A pochi passi dal lungomare liberato, Giangrande ha raccontato “Orizzonti Mediterranei”, un disco poetico ed evocativo, che miscela i suoni antichi della tradizione popolare a quelli nuovi.
In trent’anni di carriera, il bassista e contrabbasista napoletano ha calcato palchi prestigiosi, esibendosi nelle più importanti città italiane e all’estero. Prossimamente è atteso alla rassegna “Vigna Musica 2013”, promossa da Slow tour Campi Flegrei. Per l’occasione il musicista sarà accompagnato da Mario Nappi (piano), Federico Luongo (chitarra acustica) ed Enzo Pinelli (batteria).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.