Heineken Jammin’ Festival 2012: dal 5 luglio a Milano.

6
CONDIVISIONI
Heineken Jammin’ Festival

Heineken Jammin’ Festival 2012

Per Heineken Jammin’ Festival 2012 finalmente il cast è al completo. Per la prima volta, quest’anno, l’evento prenderà vita presso l’arena Fiera concerti di Rho a Milano, nei giorni 5, 6 e 7 luglio. L’occasione vedrà l’esibizione di note band musicali quali:

Red Hot Chili Peppers, The Prodigy e The Cure, anche i Noel Gallagher’s High Flying Birds, Evancescence e tanti altri ancora. Il sindaco di Milano si dice convinto e certo che sarà una gran bella manifestazione e ritiene di non aver avuto un minimo dubbio, di fronte alla proposta di dover consegnare la sua Milano, per tre sere, nella mani di un evento di quella portata. Sarà una 14^ edizione ricca di sorprese e di nuove opportunità, offerte ai giovani che amano la musica e hanno il  desiderio di mostrare le loro doti artistiche davanti a migliaia di persone. La scelta ricaduta su Milano non è stata casuale. La città vanta una tradizione esclusiva che la rende una vera e propria capitale internazionale della musica, dal rock alla lirica. Heineken Jammin’ Festival lo spettacolo è garantito, il divertimento anche, non resta che munirsi del biglietto per parteciparvi. Questi sono i costi:

Biglietto per una giornata: 55 euro + diritti di prevendita
Biglietto “Pit Fronte Palco”: 65 euro + diritti di prevendita
Abbonamenti per le 3 giornate del Festival: 150 euro + diritti di prevendita

I biglietti sono in vendita su TicketOne.it

Commenti (1):
Avaca.it

Due biglietti in regalo per i Red Hot Chili Peppers ( Day #1 Heineken Jammin’ Festival) per il vincitore del contest fotografico di avacar.it, il primo social e mobility network di carpooling italiano!!!!

Info e Regolamento: http://www.avacar.it/carpooling/heineken.aspx

5 Luglio 2012 – Heineken Jammin’ Festival

RED HOT CHILI PEPPERS
NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS
PITBULL
ENTER SHIKARI

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.