Vacanza da sogno senza spendere un patrimonio?

9
CONDIVISIONI


Si può e non è neanche necessario attraversare mezzo mondo perché è nel Mar Mediterraneo, in una delle città più affascinanti dell’Istria: Porec (Parenzo).
Qui c’è un mare da cartolina, alloggi moderni e confortevoli, servizi a go-go, tutto a prezzi molto convenienti.

Appena arrivata, la curiosità mi ha spinta a fare un piacevole giro nell’antico centro storico tra templi e monumenti.
Non avrei mai pensato di scoprire che qui c’è uno dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, la basilica Eufrasiana, unico complesso episcopale del primo cristianesimo di tale entità a livello mondiale ad esser stato conservato integralmente. Nel suggestivo scenario della basilica, ogni estate, si tengono concerti di musica da camera il cui tema principale cambia di anno in anno e anche se non siete appassionati del genere, l’atmosfera merita davvero.

Ovviamente anche io, come migliaia di turisti ogni anno, sono stata qui per principale attrazione del posto: il mare!
Dopo aver esplorato la coloratissima costa, tra piccoli moli e pescatori, ho deciso di esplorare in lungo e in largo la costa noleggiando una barca. Le località da visitare nei dintorni sono davvero tante; a soli 50 miglia nautiche si arriva a Venezia e con una barca a vela si può arrivare a Trieste, Novigra, Pula o Rovinj.
Una volta qui, non ho saputo resistere alla tentazione di trascorrere una giornata in SPA. Qui ce ne sono tante, ma particolarmente interessante è la struttura di

a Umag a pochi Km da Porec.
Ne è valsa la pena, perchè i prezzi ben inferiori a quelli ai quali siamo abituati in Italia.
Ma tanto lusso, ozio e pigrizia non sarà troppo? Nel dubbio ho deciso di staccare la spina e intervallare relax e dinamismo pur trattandosi di una vacanza.
Quindi mi sono informata sulle possibili attività da praticare in zona. Ebbene qui sembrava il regno degli sport estremi all’aria aperta.
Lanci in paracadute o voli in parapendio, ma anche un pò di acrobazie nel parco adrenalinico sono tra le attrazioni che, al primo soffio di vento, attirano i ‘’temerari del cielo’’ pronti a sorvolare la città.
Però ci vuole un bel fegato a volare. L’alternativa poteva essere affidarmi alle guide delle società speleologiche locali che accompagnavano i più temerari ad esplorare il sottosuolo o a risalire i pendii del fiordo adriatico – il Canale di Leme. Ok forse è chiaro perché sono rimasta chiusa in quella SPA!
Però almeno la sera un giretto nella movida notturna non me la toglieva nessuno.
Passeggiando da Piazza libertà fino alle rive di Parenzo, la sera in estate si possono sentire i migliori successi del momento provenienti dai tanti club, locali notturni e bar, ma non solo. Le terrazze di alberghi e ristoranti si trasformano in locali per eventi che ospitano artisti ed eventi danzerecci da intervallare con momenti di assoluto relax negli splendidi lounge bar e i beach bar sul mare.
Insomma una vacanza davvero completa, che non vi farà mancare nulla e non dissanguerà le vostre finanze.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.