Titanic 3D, si scommette sugli incassi

8
CONDIVISIONI
Titanic 3D - Si accettano scommesse

Titanic 3D - Si accettano scommesse

Titanic 3D approderà come sappiamo nelle sale italiane il 6 aprile quasi in concomitanza con la distribuzione mondiale. Tra chi ha potuto vedere il film in anteprima (ieri al Bari Film Festival) sono molti quelli rimasti favorevolmente colpiti dalla spettacolarità del 3D.
Titanic del 1999 era stato il film col più alto incasso nella storia del cinema mondiale raggiungendo la somma di 1,7 miliardi di dollari, sconfitto solo ultimamente da un’altra creatura di Cameron, Avatar che ha superato abbondantemente i 2 miliardi di dollari.
Dunque visto che il regista non ne sbaglia una (e non mi tirate in ballo Sanctum, perchè lì era solo produttore esecutivo), i bookmakers inglesi danno la possibilità che il Titanic bissi il successo al botteghino con quotazioni piuttosto basse. Ad esempio la possibilità che il film incassi oltre un miliardo di dollari è data a 2,75, così come la possibilità di arrivare in vetta alla classifica del box office mondiale entro settembre 2012.
Per incassi più bassi le quotazioni salgono.

Che dire, io non penso che ce la farà, e quindi punto e spero di aver ragione, ma ora mi vado a spulciare tutta la lista delle scommesse, perchè se c’è pure quella su Jack che si salva oppure no mi gioco la casa!

Commenti (2):
paolo villa

ah…dimenticavo…il mio punto di vista,rimane sott,inteso…non implica nel modo più assoluto la spettacolarità…la magia…le emozioni …gli effetti e i suoni che solo il grande schermo sanno regalare…posso assicurarvi che da vero appassionato di cinema e proiezionista, il paragone tra la sala cinematografica e il soggiorno di casa è mastodonticamente inconciliabile.L.audiovisivo domestico però offre il mezzo di vedere e rivedere certi dettagli che rendono lo stesso film più interessante di quanto si pensi…BUON CINEMA A TUTTI

paolo villa

sicuramente solletica la curiosità di molti…rivedere nella sua indiscussa spettacolarità questo evento associato alla tecnologia del 3d.Credo che il pubblico da sala… non risponderà con le aspettative auspicate come nella prima uscita cinematografica,penso che commercialmente il riscontro positivo e redditizio si otterrà nel rilancio dello stesso nel mercato del home theatre,dove il piacere di rigustarsi questo film in terza dimensione,diventa vero spettacolo tra le mura domestiche su una comoda poltrona di casa…magari in una sitazione di collettivo interesse tra veri appassionati di cinema…come si dice…chi vivrà…vedrà…

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.