Linux chiude i suoi siti: colpa degli attacchi hacker

7
CONDIVISIONI

linuxLinux ha scelto di intraprendere la via più drastica, quella di chiudere temporaneamente i suoi domini LinuxFoundation.org e Linux.com per una loro manutenzione straordinaria e molto approfondita, a seguito degli attacchi hacker subiti il 28 agosto.I danni per Linux sono stati, dunque, più che notevoli. Come specificato nel messaggio di avviso, visibile accedendo agi indirizzi ufficiali sopra citati, motivo principe della chiusura, è stata l’intrusione su kernel.org.  Di qui la necessità di procedere con un intervento efficace e risolutivo.

 

Nella nota ufficiale, Linux invita a cambiare le password e le chiavi SSH utilizzate, in quanto compromesse, a maggior ragione se, le stesse credenziali sono state utilizzate anche su altri siti.  In attesa del ripristino dei sevizi o di altre comunicazioni, lo staff di Linux mette a disposizione la mail info@linuxfoundation.org per chiarimenti e richieste specifiche.

 

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.