Su Skype, al via le visite mediche

7
CONDIVISIONI

skypeSkype è, sempre più, uno strumento di connessione tra persone e professionisti: anche nel mondo della sanità. Abitando oltre Manica, a breve, sarà possibile usufruire di visite mediche complete, grazie al sistema voip più famoso al mondo. Lo ha annunciato, senza non poche sorprese, Bruce Keogh, direttore del National Health Service (NHS), ossia il sistema sanitario in vigore nel Regno Unito.

Complice, la diffusione di Skype, degli smartphone e di altre tecnologie mobili tra i dottori e tra gli stessi pazienti, i tempi sembrano essere maturi per la fruizione di un servizio così innovativo, utilizzando skype in ogni angolo del paese e in ogni momento della giornata.

L’obiettivo, è chiaro, è quello di ridurre i costi della spesa sanitaria con ovvio tornaconto sulle spese del governo. Come è anche evidente che, in ogni caso, Skype resta un primo strumento di monitoraggio del paziente: secondo il parere del medico, infatti,  potranno essere definita una visite mediche più approfondite, secondo i canali più tradizionali, in studi “reali” e non virtuali.

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.