Winklevoss: è di nuovo battaglia con Zuckerberg per Facebook

7
CONDIVISIONI

Non conosce fine la battaglia che sta vedendo protagonisti da un lato Mark Zuckerberg, dall’altro Cameron e Tyler Winklevoss, per quanto concerne la paternità di Facebook.

Se nei giorni scorsi era apparso che i gemelli potessero accontentarsi dei 65 milioni (tra cash e azioni Facebook), in accordo con lo stesso Zuckerberg, adesso la situazione è cambiata radicalmente, con i due intenzionati a riaprire la causa nello Stato del Massachussetts. Come accennato in passato, i Winklevoss non hanno mandato giù la falsa quotazione di Zuckerberg delle azioni Facebook, date loro come forma di risarcimento ad una quota inferiore rispetto a quella reale.

Il leader di Facebook cercherà un nuovo accordo tra le parti, oppure la metterà sull’orgoglio, andando fino in fondo in una nuova ed estenuante guerra legale?

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.