Nuovi fitness: in palestra si salta come i canguri

7
CONDIVISIONI

Nuovi fitness: in palestra si salta come i canguriLe mode fitness si susseguono senza alcuna interruzione, in ogni palestra. Spesso accade che i trend più originali provengano dagli Stati Uniti: ed è proprio il caso del  Rebounder che,  in Italia, sta prendendo piede, sempre di più. Imitando i canguri, agli italiani piace saltare su speciali lettini a molla per bruciare grassi ma anche, soprattutto, per ritrovare momenti di relax, divertendosi.

IL REBOUNDER – Il fitness non nasce ieri, in palestra: anzi, se ne inizia a parlare, per la prima volta, negli anni ’70, negli USA. La cosa interessante, poi, è che questa disciplina prende spunto dagli esperimenti e dagli esercizi, in assenza di gravità, degli astronauti. Saltare o correre, l’importante è sul tappeto elastico che oramai, viene utilizzato anche nei centri fisioterapici per percorsi di riabilitazione. Infatti, praticando il Rebounder,  nello sforzo, i muscoli si contraggono e decontraggono con maggiore facilità, ottenendo, fin da subito, dei benefici. Proprio la Nasa, infatti, ha dimostrato, già nei lontani anni ’80, che questo sport , in termini aerobici, è più efficace del 68 % rispetto alla comune corsa. A trarne vantaggio, è soprattutto il sistema linfatico: grazie a questa attività, infatti, vengono prodotti più linfociti, responsabili di eliminare gli organismi ostili. Il Rebounder, infine, questo non è da sottovalutare, è molto utile per garantire equilibrio e agilità: un motivo in più per provare a imitare i teneri canguri australiani.

 

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.