Qatar, una nuovola artificiale per proteggere gli stadi?

7
CONDIVISIONI

A differenza di quanto credono in molti, i Mondiali di calcio del 2022 sono seriamente a rischio, alla luce della recente assegnazione al Qatar. Il motivo risiede in questioni climatiche ed ambientali, più che organizzative, alla luce delle temperature bollenti che affliggono il Paese durante il mese di giugno, solitamente quello prescelto per lo svolgimento della competizione.

Siccome la Fifa dovrebbe stravolgere un intero calendario, in caso di slittamento del match d’esordio, in Qatar si stanno adoperando per individuare una rapida soluzione. L’ultima proposta giunge da Saud Abdul Ghani, capo del dipartimento di ingegneria meccanica e industriale all’Università del Qatar, secondo cui è possibile creare una nuova artificiale, alimentata da quattro motori ad energia solare, che proteggerebbe gli stadi dai raggi solari. Si attendono sviluppi.

Da Blog.panorama.it

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.