Attacco hacker a Youtube: imageboard 4chan i colpevoli?

Non c’è stata alcuna rivendicazione finora, ma l’attacco hacker sferrato a Youtube in una data simbolica per gli americani, il 4 luglio, sarebbe opera degli utenti dell’imageboard 4chan. Trattasi di indiscrezioni, rafforzate, però, dai proclami di alcuni membri della “comunità”, che avevano accennato a possibili sorprese in occasione della data tanto cara per il popolo a stelle strisce. Il gruppo, in ogni caso, non avrebbe agito da solo: nelle ultime ore sono stati fatti i nomi anche degli Ebaumsworlds e dei cosiddetti Facepunch.

I FATTI – La svolta si è avuta nella giornata di ieri, quando le pagine dedicate ai videoclip di una giovane star, Justin Bieber, sono state reindirizzate dalle originarie url di Youtube, a quelle di un sito per adulti, come confermato dalle principali testate del settore.

Da http://notebookitalia.it/youtube-sotto-attacco-8748

Questo fine settimana, il sito di video sharing YouTube è rimasto vittima di un attacco per cross scripting (XSS). L’operazione consiste nell’iniettare del codice malevolo direttamente all’interno di una pagina Web. Gli hacker sono quindi riusciti a superare senza problemi le restrizioni per la sicurezza relative al form dei commenti su molti video del giovane cantante americano Justin Bieber.

Più precisamente, gli audaci pirati (alcuni appartenenti alla community 4Chan) hanno sfruttato un bug, che permetteva di inserire il tag all’interno del codice, interpretando correttamente i successivi tag. Il blog TheNextWeb riporta le opinioni di un portavoce di Google, che spiega: “Siamo intervenuti rapidamente per correggere questa vulnerabilità XSS su YouTube.com (…) nell’arco di un’ora, i commenti sono stati ripristinati di default e solo due due ore più tardi siamo stati in grado di pubblicare un correttivo”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.